Pescia si schiera con i bambini rapiti e scomparsi , nel giorno dedicato a loro
Guidi e Grossi “La nostra è la città dei bambini e dell’infanzia, ci vuole più tutela per tutti i minori”
 
Nel giorno dedicato ai bambini rapiti o comunque scomparsi , in ricordo di un piccolo americano, Ethan, anche Pescia, città dei bambini e dell’infanzia, prende posizione sul tema, aderendo all’invito giunto direttamente dalla Prefettura di Pistoia, nell’ambito di una campagna nazionale che prende le mosse della Presidenza del Consiglio e dal Commissario Straordinario per le Persone Scomparse.
“L’iniziativa nazionale rilanciata dalla Prefettura di Pistoia ci trova completamente d’accordo e molto sensibili al tema. Ci vuole una maggiore attenzione per i minori, per il loro benessere, per la loro crescita, per il loro futuro-dicono il sindaco facente funzioni Guja Guidi e l’assessore al sociale Fiorella Grossi del comune di Pescia – e la vicenda che è tornata ora alla ribalta di Denise Pipitone, bambina scomparsa come tantissimi altri, dimostra che ci vuole sempre più attenzione e rispetto per i piccoli.
Da parte nostra abbiamo cercato di fare molto su questo versante, lavorando su quello che ci compete e operando per dare loro spazi e opportunità. Un impegno, il nostro, che troverà la sua sublimazione nel recupero dell’ex-Marcato dei Fiori che sarà destinato proprio, in modo prevalente, all’uso dei ragazzi e dei più giovani”.

Share