Pescia Cambia “ Presentato il progetto di ristrutturazione del complesso sportivo piscina palestra Marchi per il bando Pnrr dedicato agli impianti sportivi scolastici”.
“Nonostante le dichiarazioni disinformate, la realtà dei fatti registra che sulla piscina e palestra Marchi è stato presentato un progetto per partecipare ai finanziamenti del PNRR dedicati alle strutture sportive.
L’impianto, acquisito con comodato trentennale dal nostro comune, presentava urgenti necessita’ di una radicale  ristrutturazione, riqualificazione e adeguamento a causa di una mancata manutenzione straordinaria non eseguita negli anni scorsi dalla provincia di Pistoia .
Si e’ trattato di definire un progetto che affrontasse tutte le problematiche afferenti le nuove normative edilizie, sismiche, igienico-sanitarie, barrierę architettoniche e alcuni dettagli specifici legati alle norme Coni.
L’intervento prevede, rimanendo ai principali aspetti, il rifacimento del manto di copertura del tetto, l’impermeabilizzazione, la coibentazione, il risanamento di pannelli, infissi, spogliatoi e servizi igienici, la pavimentazione, l’ adeguamento/miglioramento sismico, al fine di portare il coefficiente sismico da un indice 0,331 a 0,75, impiantistica e quadri elettrici e tanto altro, oltre che , da sottolineare, la realizzazione di una nuova vasca, al fine di ampliare i servizi e gli spazi natatori.
Il progetto e’ stato approvato con delibera del 24 febbraio, n. 13, il quadro economico ammonta a 3.110.000 euro.
Un grande impegno per la salvaguardia di un impianto fortemente sentito dalla popolazione di Pescia e non solo, basta pensare alle assemblee di fine 2019 quando il rischio della chiusura fu veramente concreto e solo l’intervento del nostro comune e la decisione del sindaco Giurlani di prenderlo in carico riusci’ ad evitarlo.
Siamo convinti che favorire l’accesso alle discipline sportive sia un compito specifico delle amministrazioni pubbliche, sia in termini di pratica sportiva, sia di invito alla socializzazione che di risposta alle esigenze formative delle nuove generazioni e in questo senso come amministrazione comunale ci siamo mossi.
Ed ora ecco il progetto e la possibilità grazie al Pnrr di realizzarlo”.

Share