PESCAGLIA TASSE INVARIATE NEL 2019

 

PESCAGLIA – Rifiuti, mensa e trasporto scolastico, aliquote Imu e Tasi nel 2019 non subiranno alcun aumento. Grazie ai conti in ordine e al piano di recupero dell’evasione portato avanti dall’amministrazione dal 2016, tutte le tariffe del Comune di Pescaglia rimarranno invariate.

 

Inoltre per chi fa il compostaggio domestico dal primo gennaio scatta lo sconto del 15% sulla parte variabile in bolletta.

 

Sono queste le novità di maggiore rilievo del bilancio di previsione 2019-2021 e dal piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti 2019 che il consiglio comunale ha approvato nell’ultima seduta con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione dell’opposizione.

 

Non apportare alcun aumento dei costi a carico delle famiglie garantendo servizi di qualità è un risultato di rilievo che testimonia l’importanza del lavoro svolto dall’amministrazione comunale – commenta il sindaco, Andrea Bonfanti

 

Se a questo si aggiunge che anche quest’anno abbiamo approvato il bilancio di previsione entro il 31 dicembre, consentendo all’Ente di essere nel pieno dell’operatività dal 1° gennaio 2019 evitando la gestione provvisoria e altre limitazioni, si comprende ancora di più il suo valore. In questi anni l’amministrazione comunale si è impegnata a far tornare i conti in regola; se riusciamo a mantenere invariate le tasse e pagare i fornitori nei tempi stabiliti dalle legge, evitando gli anticipi di cassa, è segno che il nostro bilancio è in salute e che stiamo agendo nell’interesse della comunità>>.

 

Per quanto riguarda la tassa sui rifiuti (Tari) è stato deciso di spostare le scadenze delle tre rate ai mesi di luglio, settembre e novembre per evitare sovrapposizioni con altre tasse comunali. Sul fronte entrate si segnala il calo dei trasferimenti dallo Stato, confermando il trend degli ultimi anni.

 

 

Share