Pescaglia – al museo del castagno  sabato presentazione del libro il miglietto

Sabato 20 maggio ore 17.30 presso il Museo del Castagno di Colognora di Pescaglia si presenta il

libro “Miglietto, Romanzo d’amore e brigantaggio” scritto da Maurizio Guidi.unnamed (6)Museo-antica-cucina-001 Dgt

Ma chi è Miglietto? Ce lo racconta Maurizio Guidi, eclettico artista e cercatore di storie, che ridà

vita ad un personaggio realmente esistito nella prima metà del Cinquecento, il Robin Hood di

Versilia e Lucchesia, un astuto fuorilegge che assieme alla sua banda combatte i soprusi dei potenti

a danno dei più deboli. Si parla di Miglietto in alcuni atti conservati all' Archivio di Stato di Lucca,

lo cita lo storico Marino Berengo nel rinomato libro "Nobili e mercanti nella Lucca del

Cinquecento". Una trama che recupera ambienti storici e geografici, appaga i lettori che cercano la

Storia così come coloro che vogliono l'avventura. Maurizio Guidi riscopre Miglietto e lo colloca

dentro la propria storia, una storia dentro altre storie, come in una matrioska il lettore riscoprirà e

riconoscerà personaggi e territori che si estendono tra Camaiore, il passo del Lucese, Pescaglia, la

Val di Roggio e la Val Pedogna. Tra cibi, tradizioni, amori, fughe, feste, troviamo molte

particolarità e identità appartenenti ad un luogo di "confine", come quello del romanzo.

Un'occasione, il libro di Guidi, per riscoprire zone affascinanti e che, tutt'oggi, possono riservarci

delle sorprese, ricordandoci sempre il fascino del labile confine tra realtà, verosimile e fantasia.

Maurizio Guidi è anche l'autore dei disegni delle illustrazioni che accompagnano le vicende del

libro, pubblicato da edizioni Sarnus – Firenze.

Presentazione a cura di Alberto Marchi, presente l’autore.

Alla presentazione del libro seguirà, da parte di Maurizio Guidi, la consegna al Museo del

Castagno di tre sue opere, “piccole sculture caricaturali” dei musicisti Boccherini, Catalani e

Puccini.

SABATO 20 MAGGIO 2017 ore 17.30 presso il Museo del Castagno di Colognora di Pescaglia.

MAURIZIO GUIDI – note biografiche

Scultore, frequenta la facoltà di Architettura di Firenze e inizia una ricerca progettuale sulle

possibilità espressive del disegno in materia progettuale. Incontra il critico d'arte Pierre Restany in

occasione dei "monumenti minimi" e inizia l'organizzazione di sculture territoriali tra cui "Terra di

Siena". Progetta con il laboratorio " EVOCAVA" il recupero ambientale e l'utilizzo per attività

artistiche della cava Borella a Vagli e cava Barghetti a Seravezza. Marmo e legno caratterizzano le

sue ultime produzioni tra arte e design. Sue opere sono esposte in gallerie pubbliche e private in

Italia e all'estero. Ha scritto e curato varie pubblicazioni d'arte.

Share