Perplessità tra i balneari per la nuova ordinanza

 

 

Viareggio – I balneari stanno cercando una mediazione con la Capitaneria di Porto per l’applicazione delle norme contenute nella nuova ordinanza varata dai militari, chiedendo elasticità per questa prima stagione, visti i tempi stretti per il mettersi in regola.

 

La nuova ordinanza per la sicurezza delle spiagge varata dalla Capitaneria di Porto di Viareggio ha destato qualche perplessità tra i gestori degli stabilimenti balneari che si sono trovati alle porte della stagione estiva, con il dover rispettare l’applicazione di nuove norme e il reperimento di nuove attrezzature non sempre disponibili nell’immediato dai fornitori.

Sono state numerose le riunioni che si sono succedute con i rappresentanti dei balneari per cercare una mediazione con il comandante Russo, in modo da far sì che questa sia una stagione transitoria con una maggiore elasticità nei controlli per poi entrare a pieno regime nella prossima stagione, come è già stato fatto per la norma che prevede la realizzazione di torrette di avvistamento per i bagnini. Quello che invece sembra essere stato stralciato è l’obbligo della ciambella di salvataggio con 300 metri di rullo, che sarebbe stato variato in “raccomandazione”.

Ma sono anche altre le perplessità sollevate da numerosi titolari di stabilimenti.

fonte noitv

 

 

Share