Permessi legge 104: Ecco cosa fare per averli e in quali casi

images

Nuove leggi sui permessi: secondo la Legge 104/1992, coloro che devono assistere una persona handicappata possono usufruire di una serie di benefici, capacità di conciliare l’attività lavorativa con le esigenze di cura ed assistenza del disabile in carico.
Nello specifico questa legge riserva, alla lavoratrice madre o, in alternativa, al lavoratore padre, anche adottivi, di minore con handicap nel momento in cui la gravità della disabilità è accertata, il prolungamento fino a tre anni del periodo di astensione facoltativa dal lavoro. Per il lavoratore dipendente, pubblico o privato, invece, riserva il diritto di beneficiare di tre giorni di permesso mensile ovviamente retribuito, anche in maniera continuativa.
Per il dipendente pubblico il diritto di scelta, di assistere ed il divieto di trasferimento senza il suo consenso ad altra sede per la presenza del disabile in carico.
I soggetti possono assistere il portatore di handicap, anche se con lui non conviventi

Share