LA LENTEZZA.

 


“Perché è scomparso il piacere della lentezza? Dove mai sono finiti i perdigiorno di un tempo? Dove sono quegli eroi sfaccendati delle canzoni popolari, quei vagabondi che vanno a zonzo da un mulino all’altro e dormono sotto le stelle? Sono scomparsi insieme ai sentieri tra i campi, insieme ai prati e alle radure, insieme alla natura…. (Milan Kundera)

“La fretta è del diavolo, mentre la lentezza è di Dio”. (Proverbio persiano) L’ elogio della lentezza, di quella che viene considerata sempre di più una virtù che merita di essere applicata nei più diversi ambiti, che ci invita a mettere da parte lo stress della quotidianità e la fretta del lavoro, per concentrarsi su se stessi e su quel che si ama fare, da soli o in compagnia delle persone cui si vuole bene.

Share