Per i pugili della “Pugilistica Lucchese” nuovi ed importanti impegni sui ring a carattere nazionale ed internazionale.

 

Partiamo da quest’ultimo con i match di domani 19 ottobre con il team lucchese che sarà impegnato in una trasferta a Bologna presso la palestra popolare TPO in via Casarini, la serata è imperniata sulla sfida internazionale tra Italia ed Inghilterra di Club.
In casa della Pugilistica torna sul quadrato Miria Rossetti Busa che milita nella categoria schoolgirl (14 anni ) che dopo l’esperienza con la Nazionale ai Campionati Europei di categoria in Georgia ad agosto, è rimasta in attesa di una nuova sfida lavorando in palestra col maestro Giulio Monselesan. Miria, domani sera alle ore 20.30 incrocerà i guanti con la pari età Sofia Orlando (Pugilistica Alto Reno Michele Adducci) e saranno tre riprese tra due atlete che prediligono un pugilato di attacco quindi sarà “battaglia” anche sportivamente parlando. Riccardo Matteucci pugile schoolboy (13 anni ) invece affronterà un allenamento pubblico contro il fratello di Sofia Orlando, Tommaso, Matteucci si prepara così per la prossima settimana in cui parteciperà alla finale nazionale dei campionati Schoolboy nella categoria dei 43 kg, un girone da otto pugili che si svolgerà a Montesilvano (Pescara ) appunto dal 25 al 27 ottobre. Inoltre sempre per la Pugilistica Lucchese scenderà sul ring anche Matteo Mencaroni nei 40 kg..

Infine domenica 20 ottobre presso la palestra della scuola media Don Milani a Marina di Massa ci sarà l’ottavo Criterium Regionale Giovanile della stagione, riservato alle categorie cuccioli, cangurini, canguri e allievi e la Pugilistica Lucchese come da consuetudine parteciperà con una nutrita squadra di giovanissimi e giovani atleti con obbiettivo di far fare esperienza ai nuovi arrivati in palestra. Una gara che valorizza l’attività motoria con i circuiti a tempo, ma che fa sì che si apprendano i fondamentali del pugilato usando gli attrezzi più comuni come la cordicella (vince chi totalizza il maggior numero di giri e salti in un periodo di tempo) o i guantoni con la prova al sacco. C’e poi il ring per lo sparring condizionato a coppie con il compagno di palestra, con temi studiati e ripetuti nelle settimane precedenti il tutto senza arrivare al contatto.

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre da segnalare nel torneo interregionale tenutosi nei giorni scorsi a Montesilvano: missione compiuta per Miguel Bachi che supera l’avversario ed accede alla finale nazionale 81 kg youth , Miguel è tra i migliori otto d’Italia nella sua categoria.

Share