Pensioni: arriva la rivalutazione piena degli importi ad aprile. Vediamo per chi in attesa della circolare dell’INPS.

Pensioni: rivalutazione piena degli importi ad aprile. Ecco per chi

Pensioni: rivalutazione piena degli importi ad aprile. A comunicarlo è l’INPS, ma per chi?

Nelle scorse ore è circolato un falso comunicato INPS nel quale si parlava di una riduzione del 50% dell’importo di tutte le pensioni nella mensilità di aprile a causa dell’emergenza coronavirus. Anche lo stipendio degli insegnanti è stato protagonista di un episodio simile.

L’INPS, come anche NoiPa per i docenti, è stata costretta a smentire la notizia circa la riduzione delle pensioni nel mese di aprile. Anzi ha confermato che l’importo delle pensioni di aprile sarà maggiore dal momento che scatta la rivalutazione piena. Vediamo per chi in attesa che l’iNPS pubblichi la circolare con maggiori dettagli sulle pensioni di aprile con gli importi pieni.

Pensioni: rivalutazione piena aprile. Ecco per chi

Le pensioni subiranno la rivalutazione ad aprile. Ad annunciarlo è l’INPS, ma non per tutti. Vediamo allora per chi è previsto un aumento dell’importo il prossimo mese dopo la notizia di un suo dimezzamento a causa dell’emergenza coronavirus.

L’Istituto, in attesa che venga pubblicata la circolare, ha annunciato che ad aprile quanto disposto nella Legge di Bilancio 2020 verrà applicato.

Dopo che nei mesi precedenti, come anche per il mese di marzo, gli importi delle pensioni sono stati più bassi, o più alti, a seconda delle trattenute fiscali, ad aprile alcune pensioni saranno più generose.

Come chiarisce l’INPS sulla base della Legge di Bilancio 2020 viene introdotto un nuovo meccanismo, che sarà specificato nella circolare, si rivalutazione automatica delle pensioni che sarà diverso da quello utilizzato per gli importi di gennaio.

In particolare viene eliminata la fascia di rivalutazione delle pensioni compresa fra 3 o 4 volte il trattamento minimo per la quale la rivalutazione era al 97% e che viene pertanto accorpata alla fascia del 100% dell’indice di rivalutazione.

Quindi per i pensionati che hanno una pensione compresa tra 3 o 4 volte il trattamento minimo per aprile verrà effettuata una nuova operazione e corrisposta anche gli arretrati delle precedenti mensilità.

leggi anche

Rivalutazione pensioni 2020: i numeri nella circolare INPS

Pensioni: pagamenti e importi

Dal momento che le pensioni, con il nuovo meccanismo, saranno più generose per alcuni con una rivalutazione piena ad aprile, vediamo quali sono nello specifico gli importi interessati e anche la data di pagamento.

Interessati alla rivalutazione del 100% dell’indice di rivalutazione sono le pensioni con un importo compreso tra 3 o 4 volte il trattamento minimo.

Il trattamento minimo nel 2020 è pari a 515,07 euro quindi le pensioni interessate all’aumento ad aprile sono quelle comprese tra 1.545,51 euro e 2.060,28 euro.

Ricordiamo che per il 2020 il tasso di rivalutazione delle pensioni è pari allo 0,4%. Come da calendario INPS il pagamento delle pensioni nel mese prossimo, per tutti, anche per chi ha l’accredito sul conto corrente, avverrà il 1° aprile.

Per avere maggiori dettagli sugli importi e sul meccanismo di rivalutazione piena delle pensioni attendiamo, come anticipato, la pubblicazione della circolare INPS.

Share