Pensioni, Modello Obis/M disponibile sul sito Inps: a cosa serve e come scaricarlo

Novità pensioni: sul sito Inps è disponibile il modello Obis/M, documento riepilogativo della pensione percepita. Ecco perché è importante e quando vi potrebbe servire.

Pensioni, Modello Obis/M disponibile sul sito Inps: a cosa serve e come scaricarlo

Il modello Obis/M aggiornato è online; chi è in pensione può scaricarlo dal sito dell’Inps oppure rivolgersi a patronati e sindacati.

Per chi non lo sapesse si tratta di un modello molto importante perché riepilogativo della pensione percepita, con il quale viene fatta anche chiarezza sulla misura dell’aumento scattato ad inizio anno (perequazione).

Anche se per il momento pensate che il modello Obis/M 2019 non vi serva vi consigliamo comunque di scaricarlo e conservarlo insieme al resto dei vostri documenti (ad esempio alla certificazione unica). Il modello Obis/M, infatti, vi potrebbe essere utile quando chiedete un prestito, in particolare nel caso di finanziamento con cessione del quinto della pensione. Inoltre, facendo consultare il modello Obis/M ad un esperto di pensioni potete capire se ci sono degli importi non erogati, ossia se ci sono dei diritti inespressi che potrebbero aumentare la misura dell’assegno.

Scaricare il modello Obis/M 2019 quindi è molto importante perché vi dà tutte le informazioni di cui avete bisogno sulla vostra pensione; a tal proposito di seguito vi spiegheremo meglio cosa contiene questo documento, oltre a darvi le istruzioni operative su come scaricarlo dal sito dell’Inps.

Modello Obis/M: cosa contiene?

Come anticipato il Modello Obis/M della pensione è molto importante perché contiene informazioni utili legate al trattamento previdenziale percepito.

Nel dettaglio, da questo documento si possono reperire le seguenti informazioni:

  • l’aumento che viene calcolato all’inizio di ogni anno (perequazione automatica);
  • gli importi mensili lordi delle rate di gennaio e l’eventuale tredicesima;
  • gli importi mensili netti;
  • le ritenute erariali e le eventuali addizionali regionali e comunali;
  • le detrazioni di imposta applicate;
  • le quote associative;
  • la trattenuta per incumulabilità con l’attività lavorativa;
  • il contributo di solidarietà.

Si tratta di informazioni utili per il pensionato, visto che permettono di farsi un’idea di quanto effettivamente percepito nel corso dell’anno (ed eventualmente di rendersi conto di eventuali trattamenti mancanti, ossia se spettano diritti inespressi che andrebbero ad incrementare la pensione). Ad esempio, grazie a questo modello potete vedere se vi spetta la quattordicesima (che verrà pagata a luglio ai pensionati che soddisfano determinati requisiti legati al reddito), gli assegni familiari e le altre maggiorazioni sociali.

Ma allo stesso tempo il Modello Obis/M è richiesto anche dagli istituti finanziari ai quali ci si rivolge per la richiesta di un prestito; solo dopo aver consegnato questo certificato, insieme agli altri documento richiesti dalla banca, avrà il via la la prima fase di istruttoria della pratica di finanziamento.

Dove scaricare il modello Obis/M 2019

Per scaricare il modello Obis/M dovete andare nella sezione “prestazione e servizi” presente nel sito Inps, e poi cliccare su “prospetto di pensione e il modello Obis/M”.

Per semplicità potete cliccare direttamente qui e poi selezionare la voce “accedi al servizio” che trovate in fondo alla pagina.

Ricordate che per usufruire dei servizi telematici Inps bisogna essere in possesso del Pin, o in alternativa dello Spid o della Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Se non avete praticità con computer e smartphone (il modello Obis/M si può scaricare anche dall’app Inps ufficiale) potete rivolgervi a patronati e sindacati, i quali possono operare sul sito Inps per conto del pensionato fornendogli tutto il supporto di cui ha bisogno.

Prospetto di liquidazione

Si ricorda che per coloro che sono appena andati in pensione l’Inps rilascia un documento simile al Modello Obis/M, ma differente nel contenuto. Questo si chiama prospetto di liquidazione e al suo interno ci sono le informazioni riguardanti:

  • dati anagrafici del pensionato;
  • sede INPS di competenza;
  • categoria di appartenenza della pensione;
  • numero di certificato;
  • nome e cognome dell’eventuale tutore o del rappresentante legale.

Concludiamo poi ricordando che oltre al modello Obis/M, l’Inps ha pubblicato il cedolino mensile della pensione che contiene le voci di dettaglio dei singoli pagamenti.

Share