Pensioni a 67 anni: ecco tutte le categorie escluse dal provvedimento

Pensioni a 67 anni: ecco tutte le categorie escluse dal provvedimento

Pensioni a 67 anni: ecco tutte le categorie escluse dal provvedimento

Il nuovo provvedimento sul tetto pensionistico, legato all’età anagrafica, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Dopo la trattativa con i sindacati, sono state decise le categorie lavorative da escludere dal tetto dei 67 anni anagrafici, perché considerate come mansioni di lavoro estremamente gravose. Di seguito pubblicheremo l’elenco completo di tali impieghi e quali sono i requisiti che servono, per poter beneficiare della pensione anticipata. L’argomento delle #Pensioni è uno dei temi più discussi nel corso di questa fine legislatura, che come sappiamo terminerà il 27 dicembre prossimo, per poi andare alle urne il 4 marzo 2017. Ma vediamo nel dettaglio tutti i particolari.inps-pensioni

Le categorie di lavoro escluse

Le categorie che potranno beneficiare del trattamento pensionistico anticipato [VIDEO], che dal 2019 prevede un tetto anagrafico minimo di 67 anni, sono 15 e sono state catalogate come lavori gravosi. I contribuenti che rientrano in questa fascia, risultano essere circa 14.600, ma devono rispettare alcuni determinati requisiti. Ecco l’elenco completo:

  • operai di di agricoltura zootecnica e pesca
  • pescatori in generale
  • settore siderurgico di prima e seconda fusione e lavoratori del vetro
  • personale marittimo imbarcato e personale viaggiante dei trasporti
  • industria estrattiva dell’edilizia e manutenzione edifici
  • conduttori di gru e macchinari mobili
  • conciatura pellicce e pelli
  • conduttori di convogli ferroviari
  • operatori infermieristici e ostetriche organizzati su turnazione
  • assistenza su persone senza autosufficienza
  • insegnanti scuola dell’infanzia e asili nido
  • operai addetti a spostamento merci e assimilati
  • personale addetto ai servizi di pulizia generale
  • operatori ecologici ed altro personale addetto alla separazione di rifiuti
  • conduttori di mezzi pesanti su strada

Tra queste categorie, ve ne sono 11 che sono inserite nel cosiddetto #Ape Social, mentre altre 4 sono state aggiunte dopo l’accordo tra Governo e Sindacati.

Requisiti necessari per usufruire delle pensioni anticipati

Per poter essere inclusi in questo tipo di agevolazione, i lavoratori devono aver svolto tali mansioni gravose da almeno sette anni e possedere un’anzianità contributiva non inferiore a 30 anni. Ovviamente questi dati sono facilmente recuperabili tramite l’Istituto di Previdenza Nazionale (#Inps). In mancanza dei predetti requisiti, purtroppo, i contribuenti non possono accedere a questo provvedimento e di conseguenza rientrano nelle categorie di tutti gli altri lavoratori, pur espletando una delle mansioni lavorative sopra elencate. Tutto questo avverrà naturalmente non prima del 2019, anno in cui è stato previsto l’innalzamento dell’età anagrafica pari a 67 anni.

Se vuoi rimanere aggiornato/a su questo argomento e su tutti gli articoli proposti da questo autore [VIDEO], clicca il pulsante ‘segui’ vicino al nome ad inizio articolo.

http://it.blastingnews.com/lavoro/2017/12/pensioni-a-67-anni-ecco-tutte-le-categorie-escluse-dal-provvedimento-002233547.html?sbdht=_o0YeW-2FVVhILb1VzRLLp0epzEnQzjZNcy3ZwBpD6fzgxFOW2KgNclp2TmPXSeZZ0_

Share