PATRIZIO ANDREUCCETTI – Una riflessione sull’illuminazione natalizia.
C’è chi considera l’illuminazione di Natale un qualcosa esclusivamente legato ai commercianti e che o loro stessi la finanziano per intero oppure non la si mette. Certo, le luci di Natale aiutano il commercio, ma creano anche un’atmosfera che entra nell’intimo delle persone, dei cittadini tutti. Quindi, credo che anche i Comuni siano ovunque chiamati a fare la loro parte per una illuminazione dignitosa, almeno per una base di partenza.
Noi a Borgo illuminiamo i centri storici di Borgo, Diecimo, Valdottavo, posizioniamo le luci per un albero in tutti i paesi (stilizzato o vero che sia) e diamo la possibilità di illuminarsi a quelle frazioni che si organizzano autonomamente.
Ogni anno è un investimento di migliaia di euro, ma che facciamo volentieri, soprattutto in questo periodo pandemico.
È giusto farlo come sostegno ai commercianti stessi (ripeto, soprattutto in questo momento), per i cittadini in generale e perché l’atmosfera di natalità che si respira in un paese illuminato, alla fine, non ha prezzo.

Share