PATRIZIO ANDREUCCETTI – Sono diversi i motivi che mi spingono a sostenere l’iniziativa Fiume di plastica.
Il primo è perché ne ritengo utile ed etico il fine. La plastica andrebbe eliminata dalla produzione industriale, la stessa Unione Europea ne aveva previsto l’eliminazione entro il 2021, ma l’obiettivo è ben lontano dall’essere raggiunto.
Il secondo è perché è in linea con quanto in questi anni abbiamo cercato di fare come amministrazione comunale. “La domenica dell’impegno”, che per anni abbiamo tenuto nei paesi del comune, è animato dal medesimo spirito: l’impegno civico dei singoli cittadini per il bene comune.
Il terzo è perché, con il contrasto alla scelleratezza umana, genera rispetto per l’ambiente e bellezza. Ambiente e Bellezza sono due dei capisaldi su cui costruire il futuro.
Noi amministratori abbiamo partecipato domenica scorsa e lo faremo tutte le volte che ci sarà possibile. Probabilmente non ci saremo il 25 aprile, perché impegnati a celebrare la Liberazione.
L’invito che rivolgo a tutti i cittadini è quello di partecipare. Si tratta di una buona pratica da valorizzare.

Share