Noi che siamo in prima linea siamo quelli più a rischio, ma non possiamo sottrarci dallo svolgere fino in fondo il nostro compito, pur prendendo tutte le precauzioni del caso. Appresa la notizia, ho subito chiamato Tambellini, è a casa e sta bene.
Noi sindaci abbiamo giurato sulla Costituzione e dobbiamo stare con la gente, essere dei riferimenti in tutto e per tutto.
Grazie ad ogni operatore, grazie ad ogni singolo cittadino che sta collaborando.
In tanti, anche facendomi commuovere, mi state scrivendo privatamente per ringraziarmi.
Non dovete, noi facciamo con cuore e abnegazione il nostro dovere.
Porto dentro di me l’insegnamento di mio padre e di mio nonno: ogni persona del comune è un po’ parte di me.
Insieme ne usciremo.

Share