Nella vita sono passato da una sfida all’altra, senza mai fermarmi, con obiettivi e stimoli sempre nuovi. Dal Circolo e dal Comitato di paese, dai Donatori di sangue nazionali alla politica provinciale, fino a fare il sindaco, ho affrontato con passione ogni situazione che mi si è posta davanti.
Ho il fuoco dentro, direbbe un mio amico. Non sono fatto per stare fermo, per godere troppo di tranquillità. Concepisco la vita come una corsa, dove il mettersi in gioco è sempre per una causa collettiva, per ciò in cui credo e che con me condividono tante persone.
Ora che siamo alle soglie di una nuova campagna elettorale, ora che è chiara anche l’avversaria, c’è una nuova sfida da affrontare, con ancora più convinzione ed entusiasmo. Dobbiamo andare orgogliosi del lavoro fatto in questi anni, portare a termine le cose programmate, e condividere con tutti i cittadini i progetti per il futuro.

Mi sono sempre battuto per una politica umana, per me non è retorica e forse per qualcuno sono antico, ma voglio fare alla candidata avversaria l’in bocca al lupo per il percorso che ci vedrà d’ora in avanti contrapposti.

Chi sceglie queste sfide, sa di interpretare fino in fondo il verso di Vasco Rossi in Sally: “La vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia”.
PATRIZIO ANDREUCCETTI

Share