PASTA, CECI E BIETA (in zimino)

mettete in ammollo per almeno 12 ore 250 gr di ceci secchi, poi lessateli a fuoco lento senza sale, ci possono volere anche due ore a seconda della grandezza, fate un trito finissimo di carota, sedano e cipolla, aglio, gambi di prezzemolo.

Rosolate molto lentamente il trito per una decina di minuti, aggiungete una decina di foglie di bietola senza la costa e tagliate a striscioline (la costa la lessate, la fate a pezzi, la passate in pastella e la friggete) bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco, fate evaporare, aggiungete mezzo cucchiaio di conserva diluita in acqua, sale e pepe e cuocete.

Cotta la bietola aggiungete i ceci, insaporite, poi gettate 200 gr di pasta “ditalini” o ave marie, terminata la cottura servite irrorando il piatto con pepe, olio extravergine di frantoio, parmigiano stagionato grattugiato.
Se nella minestra ci mettete un pò di ceci passati al passatutto il gusto ne guadagna.

FONTE EZIO LUCCHESI

Share