PASSAGGIO DI CONSEGNE IN CONSIGLIO COMUNALE: STEFANO FARABOSCHI ANNUNCIA LE DIMISSIONI

Dopo sedici anni di ininterrotto impegno amministrativo Stefano Faraboschi annuncia la volontà di dimettersi dalla carica di consigliere comunale. La rinuncia è dettata da ragioni di carattere personale, in particolare dai crescenti impegni lavorativi che non consentono più di garantire quell’assiduità di presenza che il ruolo di incaricato alla scuola e di capogruppo di maggioranza richiedono. La decisione è già stata discussa e serenamente condivisa sia a livello politico che amministrativo. Faraboschi conferma il suo impegno in seno al direttivo del Partito Democratico di Seravezza e il suo totale appoggio all’amministrazione guidata dal sindaco Riccardo Tarabella. Il consigliere resterà a disposizione per tutto il tempo che si renderà necessario ad affiancare il collega o i colleghi designati ad assumere i suoi incarichi.

«Maggiori impegni maturati in ambito familiare e professionale mi obbligano a fare un passo indietro, non potendo più garantire quella dedizione costante e totale di cui credo di aver dato ampia prova in sedici anni di permanenza in consiglio comunale», dichiara Faraboschi. «Nella consapevolezza di non poter dare il cento per cento preferisco lasciare spazio ad altri e lo faccio proprio adesso, in apertura di legislatura, per dar modo alla squadra di governo di riorganizzarsi rapidamente e destinare energie fresche ai progetti per la pubblica istruzione, l’edilizia scolastica, l’educazione ambientale e alla salute, l’agricoltura e la forestazione e ai piani di sviluppo rurale, cioè a tutto il pacchetto delle mie attuali deleghe. Tengo a precisare, anche se non ce ne sarebbe alcun bisogno, che la mia decisione non ha risvolti politici né muove da ragioni legate ad insoddisfazioni personali o di squadra. Resto uno dei più convinti sostenitori del sindaco Tarabella, alla cui elezione sono felice di aver contribuito con la mia ricandidatura, ed anzi lo ringrazio per la comprensione e la sensibilità che ha dimostrato in questa occasione. Il mio contributo al progetto del centrosinistra seravezzino proseguirà senza incarichi istituzionali ma con immutata convinzione, certo che l’amministrazione in carica saprà portare avanti la tradizione di serietà, onestà, competenza ed efficacia che ha contraddistinto la storia recente del nostro comune».

«Ringrazio Stefano Faraboschi per il contributo che ha dato alla nostra comunità nei lunghi anni del suo impegno amministrativo e in questo primo scorcio della nuova legislatura», commenta il sindaco Riccardo Tarabella. «Non posso dire che le sue dimissioni mi facciano piacere, anzi. So e sappiamo tutti, infatti, di perdere un valido amministratore, di grande esperienza in un settore importante com’è quello della scuola e dell’educazione. Comprendiamo però le sue esigenze personali e non le discutiamo. Mi riservo un po’ di tempo adesso per valutare come ridistribuire le deleghe con l’intento di non rallentare le attività in corso, ma anzi di rilanciarle. Apprezzo in questo senso la disponibilità di Faraboschi ad un passaggio di consegne morbido, offrendo ai nuovi incaricati l’eventuale supporto di cui avranno bisogno nella prima fase dei loro nuovi incarichi».

Share