Partono i lavori al Teatro ‘Nieri’ di Ponte a Moriano

Partiranno il 7 marzo i lavori di restauro generale del Teatro “Idelfonso Nieri” a Ponte a Moriano. Questa mattina i tecnici comunali hanno effettuato un sopralluogo con la ditta che si appresta ad allestire il cantiere.

“Il costo totale dell’intervento è di 562mila euro, finanziati dal Comune di Lucca e dalla Regione Toscana – afferma l’assessore ai lavori pubblici Francesco Raspini – Il Teatro Nieri è un presidio di socialità e di cultura in una delle frazioni più importanti del Comune.  Con questo intervento andiamo a rinnovare e migliorare questo edificio storico inserito nel sistema delle sale teatrali e auditorium del Comune perché possa proseguire a ospitare, come già fa, associazioni teatrali, attività di intrattenimento e rassegne. Un punto di riferimento per tutto il territorio nord del Comune”.

“Con l’avvio del cantiere – aggiunge l’assessora all’urbanistica Serena Mammini – diamo finalmente seguito e concretezza a quella che abbiamo definito l’operazione teatri, un percorso che abbiamo già intrapreso in molte zone del territorio: rinnovare il sistema di spazi per lo spettacolo e le attività congressuali a Lucca. L’amministrazione Tambellini, infatti, ha complessivamente destinato quasi 3 milioni di euro per rendere più funzionali il teatro Nieri di Ponte a Moriano, il teatro del Giglio, il San Girolamo e il San Romano. Questi luoghi, assieme alla rinnovata Cavallerizza, rappresentano una grande risorsa per la nostra città e altrettanti punti di riferimento per la vivacità culturale di tutto il territorio. Con l’intervento a Ponte a Moriano, inoltre, diamo ulteriore sostanza a quella che è a tutti gli effetti la nostra politica urbanistica: valorizzare un centro di relazione e incontro in ogni quartiere, paese e frazione del territorio comunale”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GLI INTERVENTI. Gli interventi che saranno affrontati riguardano sia l’esterno che l’interno della teatro edificato nel 1930. Saranno restaurate e ritinteggiate tutte le facciate ripristinando i colori originali dell’architettura. Nuova impermeabilizzazione per il tetto e sistemazione delle gronde e dei cornicioni. I pavimenti dei  terrazzi verranno sostituiti. Saranno restaurati tutti gli infissi di legno. All’interno dell’edificio i lavori saranno in primo luogo finalizzati all’eliminazione degli ammaloramenti causati dalle infiltrazioni provenienti dal tetto ma verrà messo in atto anche il miglioramento della funzionalità del palco. Saranno quindi imbiancate nuovamente tutte le superfici sia della platea che della galleria e l’ingresso, biglietteria, vano scale, bagni camerini e locali accessori, un nuovo pavimento in legno per il palcoscenico e nuova moquette per la platea, sostituzione delle porte dei camerini. La balaustra della galleria nella porzione frontale sarà abbassata e integrata con pannelli di vetro extra chiaro per migliorare la visibilità del palco. Infine sarà spostata lateralmente la scaletta di accesso al palco dalla platea in modo da migliorare la funzionalità e l’estetica della bocca di scena.

Share