Partono i lavori a Villa Bottini: in programma i restauri degli intonaci, del cornicione e della gronda del tetto, degli elementi lapidei delle facciate

Previsto il rifacimento degli infissi e tinteggiatura delle superfici esterne 140mila euro di opere di cui 100mila finanziati dalla Regione Toscana

In questi giorni è iniziato il montaggio dei ponteggi esterni alle facciate di Villa Bottini. L’intervento di restauro riguarderà gli elementi lapidei, il cornicione e la gronda del tetto. Saranno inoltre ripristinati gli intonaci e tinteggiate le facciate e verranno restaurati tutti gli infissi esterni. L’intervento, approvato dalla Giunta comunale nello scorso agosto, prevede una spesa complessiva di circa 140 mila euro di cui 100mila finanziati dalla Regione Toscana.

Villa Bottini è l’unico esempio di villa urbana rinascimentale di Lucca e ha costituito il prototipo per molte altre ville lucchesi del territorio. La sua architettura e la presenza del grande giardino fra via del Fosso, via Elisa e via Santa Chiara, caratterizza in modo inconfondibile questa zona di Lucca. La villa fu acquistata dal Comune di Lucca da privati in pessime condizioni più di quaranta anni fa e fu sottoposta a un primo restauro conservativo grazie all’aiuto della Regione Toscana.


Il nuovo intervento fa seguito a quello avvenuto nel 2016 per la ricostruzione della parte nord del muro perimetrale crollato nel 2007 in via Santa Chiara e dimostra l’impegno dell’amministrazione Tambellini nella ricerca di risorse da investire nei beni monumentali di proprietà comunale.

Share