PARTITI I LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL PENDIO DI CONTRORIPA IN VIA DI GELLI A PETROGNANO

Le palificate doppie in legno deteriorate dal tempo saranno sostituite, con gabbionate in metallo

Sono iniziati i lavori per la messa in sicurezza del pendio di controripa, con il ripristino delle geometrie, lungo via di Gelli a Petrognano. Con un investimento di 45 mila euro l’amministrazione comunale eseguirà un’ importante opera di manutenzione andando a sostituire le palificate doppie in legno di controripa, alte fino ad un metro e quaranta centimetri, realizzate nel 2000 in seguito a dissesti causati da eventi meteorologici che richiesero un intervento di sistemazione statica ed idrologica.

Con il passare del tempo la palizzata in legno è andata deteriorandosi presentando anche un cedimento localizzato e un allentamento delle parti lignee.

Per ripristinare una situazione di sicurezza il Comune ha deciso di intervenire su un fronte di circa 50 metri, sostituendo la palificata con elementi in gabbionate metalliche che saranno realizzate sopra il muretto esistente in pietra a faccia vista. In un primo tratto si installerà una gabbionata unica lineare, mentre in un secondo tratto una gabbionata lineare doppia.

Si tratta di un’opera significativa perché finalizzata alla messa in sicurezza di un tratto collinare già interessato in passato da dissesti dovuti alle piogge e al maltempo – dichiara l’assessore ai lavori pubblici, Gabriele Bove, che stamani ha compiuto un sopralluogo al cantiere -. Un lavoro quindi di manutenzione straordinaria che con tecniche più evolute rispetto a quelle utilizzate in passato va a ripristinare una situazione di sicurezza di questo versante e a prevenire eventuali altre situazioni critiche che potrebbero realizzasi in seguito ad intensi fenomeni meteorologici in un quadro di fragilità idrogeologica del territorio che riguarda in particolare le colline’.”

L’opera di messa in sicurezza, che si concluderà entro il mese di gennaio, prevede anche la riprofilatura del terreno mediante il riporto di terreno vegetale e il successivo inerbimento con specie erbacee locali.

Share