Parte il primo festival di storia dedicato ai ragazzi in occasione della festività di Santa Croce di Maggio: Young Historians Festival

il 3 e 4 maggio proiezioni, attività didattiche e congresso ragazzi

 

Si svolgeranno il 3 e 4 maggio gli eventi del Young Historians Festival, il primo festival italiano di storia rivolto ai ragazzi in età scolare, dalle elementari alla scuola superiore. Quella che viene proposta per il 2018 è un’edizione zero, con l’idea di sviluppare un appuntamento fisso che qualifichi la città di Lucca nel senso dell’attenzione alla storia, alla formazione e alla didattica.

 

Il 3 e 4 maggio, in occasione dei festeggiamenti della Santa Croce di Maggio, in vari punti della città verranno proiettati i minidocumentari di  ArvoTv dedicati al Volto Santo: alla Biblioteca Agorà:  “La comunità dei lucchesi a Venezia” con Luca Molà; nell’Oratorio San Giuseppe e nella Libreria Ubik: “Il tesoro del Volto Santo”, con Antonella Capitanio; alla Casa del Boia e nella libreria LuccaLibri: “L’incoronazione e l’iconografia politica del Volto Santo” con Iacopo Lazzareschi Cervelli. I video saranno proiettati a ciclo continuo secondo gli orari delle strutture ospitanti.

 

Il 4 maggio, alle ore 10 presso sede del CRED – Centro Risorse Educative e Didattiche, Via Sant’Andrea, si svolgerà un congresso dei ragazzi dal titolo: “Qui ha loco il Santo Volto. Un racconto tra storia e leggenda”. Interverranno l’Istituto Comprensivo di Santa Maria a Colle: “Il Volto Santo nella leggenda del diacono Leobino” presentazione dell’elaborato video, classe prima C, secondaria di primo grado, anno 2016/17 realizzato col sostegno didattico di ARVO;  l’ Istituto comprensivo di Licciana Nardi: “Al vent dal mar”, elaborato dal gruppo delle classi prime, sezioni A e B, secondaria di primo grado, anno 2016/17, progetto vincitore della settima edizione del concorso nazionale Raccontare il Medioevo; Istituto comprensivo di Camporgiano: “Un viaggio nel Medioevo. Lungo la Via del Volto Santo”, del gruppo delle classi seconde, sezioni A e B, secondaria di primo grado, anno 2016/17, progetto vincitore della settima edizione del concorso nazionale Raccontare il Medioevo. Seguirà esibizione del Coro “Il flagioletto“ con repertorio di brani medievali. Dalle ore 15 le scuole di Camporgiano e Licciana Nardi visiteranno il Via Francigena Entry Point, con sede alla Casa del Boia mentre la scuola di Santa Maria a Colle visiterà Villa Buonvisi di Monte San Quirico con gli affreschi dedicati alla storia del Volto Santo. Tutto l’evento sarà seguito da Radio Francigena.

 

Il festival nasce all’interno di ARVO – Archivio Digitale del Volto Santo – che si è distinto in questi anni oltre all’implementazione del suo grande database pubblico, anche per formazione degli allievi di alcune scuole del territorio lucchese. L’evento vede la partecipazione dell’Amministrazione Comunale di Lucca (CRED – Centro Risorse Educative e Didattiche di Lucca – Biblioteca Comunale Agorà),  dell’Opera del Duomo di Lucca, del Via Francigena Entry Point – Casa del Boia, ed è realizzato con la partecipazione di LuccaLibri libreria caffè letterario, Libreria Ubik, e della proprietà di Villa Buonvisi-Spada a Monte San Quirico.

Share