Il Desco – Sapori e Saperi Lucchesi in mostra  Edizione 2015
Dal 14 novembre all’8 dicembre 2015 al Real Collegio
Lucca, 11 novembre 2015 – La tavola de Il Desco è apparecchiata: per quattro week-end è possibile entrare nel cuore di Lucca e scoprire i piatti e i prodotti tipici del territorio. Un vero e proprio itinerario del gusto, quello in programma per l’edizione 2015, che torna nella cornice del Real Collegio dal 14 novembre all’8 dicembre, nei giorni di sabato e domenica dalle 10 alle 19.30, ingresso gratuito.
Il Desco è una vetrina di prodotti tipici, di altissima qualità e unicità, che permette a tutti coloro che siederanno alla sua tavola di assaggiare e viaggiare tra i gusti del nostro territorio, dalla Garfagnana alla Versilia, fino alla Valle del Serchio: grazie ai 48 espositori provenienti da tutta la provincia che, come ogni anno, ci presenteranno i propri prodotti.
Tra i chiostri del Real Collegio è possibile per un mese sentire i profumi dei salumi, tra cui il prosciutto bazzone, il biroldo della Garfagnana e la mondiola, asaporare i formaggi dei pastori, l’accasciato ed il caprino della Garfagnana, ma anche il formentone ottofile ed il farro IGP. Ma è anche possibile assaggiare il miele, il pane, il cioccolato, il gelato e tanti altri prodotti ancora, come i funghi freschi coltivati direttamente dai fondi di caffè e lo zafferano della lucchesia.
Il Desco non è solo cibo, ma anche divertimento, cultura e intrattenimento, infatti nei quattro week end al Desco si parla di grazie ad intrattenimenti culturali con ospiti d’eccezione, al Desco si gioca attraverso i laboratori per bambini e al Desco si impara con showcooking e corsi di degustazione di vini eccellenti, provenienti da territori di grande valore come Montecarlo e le Colline Lucchesi.
A completare l’evento Esco dal Desco: proponendo oltre a mostre, eventi, concerti e tante altre opportunità che il territorio in questo prossimo mese offre anche l’iniziativa “A tavola con l’olio”, coinvolgendo ristoranti e botteghe in collaborazione con la rete Vetrina Toscana, promossa dalla Regione Toscana.

Logopiatto

Dettaglio programma
Al desco si parla di…
Di sabato pomeriggio sono previsti una serie di incontri organizzati dall’agenzia di comunicazione Clip Comunicare: tra aneddoti e battute, Gene Gnocchi parlerà di ricette letterarie e chef nostrani, e sarà l’occasione per presentare il suo ultimo libro “Cosa fare a Faenza quando sei morto”. Il sabato 21 le animatrici del Club delle Fornelle ci faranno scoprire il Galateo 2.0, tutto quello che c’è da sapere sul nuovo bon ton a tavola, dell’apparecchiatura in un viaggio tra antico e nuovo galateo, allestendo una vera e propria tavola apparecchiata. Sabato 5 dicembre gli storici Alessandro Bedini e la nutrizionista Francesca Fanucchi ci intratterranno sul tema Dominazioni straniere e abitudini alimentari e su come i processi storici e le influenze stratificate nei secoli hanno cambiato e arricchito la cucina italiana.
Ma si parlerà anche di Agricoltura e sociale e delle esperienze realizzate con funzionari della Regione Marche e della Regione Toscana, del problema della diminuzione delle api e delle gravi ripercussioni sul nostro pianeta e sulla nostra vita con Salviamo le api! e del tema Tolleriamo le intolleranze: lattosioe glutine. In questi due incontri gli ospiti sono moderati dal giornalista Fabrizio Diolaiuti.
Al Desco si gioca
Tanti laboratori dell’associazione Ecoland dedicati ai bambini dove potranno creare il loro piccolo orticello, piantare ortaggi e riscoprire la bellezza della terra. Un’attività ormai diementicata. Con il laboratorio Mangiamiamoci i bambini diventano piccoli chef e cucineranno piatti a base di castagne. Un attenzione è anche riservata ai piccolissimi e alle loro mamame infatti all’interno del Real Collegio è presente un Baby Pit-Stop.
Al Desco si impara
Grazie all’Ais Toscana impareremo a degustare champagne, Sangiovese, Bordeaux, Bourgogne e Bolgheri, e Vini Dolci; mentre con la Fisar Delegazione Lucca Garfagnana impareremo a degustare vini attraverso i cinque sensi tatto, vista, olfatto, gusto e udito con dei minicorsi ad hoc.
Ma al Desco si impara a cucinare, grande novità di quest’anno, su una vera e propria cucina allestita da Carmassi srl gli chef locali saranno protagonisti di showcooking per presentare piatti particolari ed originali. Grazie alla collaborazione con Loveeat-Italy saranno con noi gli chef Stefano Terigi del Ristorante Giglio, lo chef Davide Manfredi dell’Osteria Dal Manzo, lo chef Maurizio Marsili della Locanda Vigna Ilaria e lo chef Francesco Piacentini della Locanda di Mezzo, lo chef Alda Bosi del ristorante i Diavoletti e la chef Soledad Cardenas del ristorante Il Mecenate.
Anche gli allievi della Scuola Made (management accoglienza e discipline enogastronomiche) saranno protagonisti di uno show cooking accompagnati dallo chef Guido Lotti.

Per tutte le informazioni sul programma visitare il sito: www.ildesco.eu o la pagina www.facebook.com/ildescolucca

Share