Parte alla grande il 7° Francigena International Arts Festival con la musica moderna del  Duo Reminescence.
Giovedi 13 Luglio  in Piazza Ospitalieri, Altopascio, ore 21,15 , ingresso libero
A poche ore dalla presentazione dell’evento, parte subito alla grande la settima edizione del Francigena International Arts Festival con la data probabilmente più “pop” dell’intero programma.
Seppure annoverabili fra i maestri classici che si esibiscono nei vari appuntamenti, il Duo Reminescence propone una musica che presenta aperture  più “moderne” seppure stilisticamente rigorosa nella esecuzione e nel rispetto dei migliori canoni artistici.
Come ha spiegato Marco Lardieri, ideatore e anima della manifestazione,  presentando l’intero programma, questo duo sax-fisarmonica è molto interessante anche sotto l’aspetto sperimentale.
Molto composito il programma : musica balcanica e greca, Bregovic, Bloch, Piazzolla, Gato Barbieri, sono gli autori che verranno rivisitati con grande classe dal duo Reminescence.
Il concerto, come tutti della rassegna , è a ingresso libero e inizierà alle 21,15 in piazza Ospitalieri a Altopascio-
 
DUO REMINENSCENCEunnamed (4)
Sax Soprano: Marco Vanni
Fisarmonica: Massimo Signorini
Musiche dal Mondo
 
 Il Duo REMINESCENCE si è costituito nel 2013 con l’intento di proporre il programma per i due strumenti ad ancia battente (il sax soprano) e la fisarmonica (ancia libera). Il programma spazia dalla musica trascritta antica a quella più moderna senza distinzione di genere e stile musicale. Il feeling caratteriale dei due musicisti abbinato ad un prezioso quanto unico “sound” generato dall’insolito connubio determina un duo compatto come intenzione e linguaggio musicale.  Entrambi musicisti professionisti insegnano rispettivamente al Conservatorio di Musica Domenico Cimarosa di Avellino e al Conservatorio di Musica Antonio Vivaldi di Venezia e collaborare con importanti orchestre a livello nazionale quali l’ORT di Firenze, l’Orchestra Sinfonica della Rai di Torino e l’Orchestra di Santa Cecilia a Roma.
Marco Vanni si è diplomato brillantemente in sassofono, e successivamente in flauto e jazz con il massimo dei voti, ed è docente di Sassofono presso il Conservatorio Statale “B. Marcello” di Venezia.Collabora con orchestre quali l’ Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra della Toscana, Contemporartensemble, esibendosi in teatri prestigiosi come il Comunale di Firenze, Comunale di Bologna, Teatro Regio di Parma, Biennale di Venezia, Teatro di Lubjana, Festival Romaeuropa, sotto la guida di direttori di fama internazionale: Riccardo Muti, Luciano Berio, Vinko Globokar, Alessandro Pinzauti, Gorge Benjamin. Svolge inoltre una intensa attività cameristica con il quartetto di sassofoni The Saexophones, con il quale ha vinto tre concorsi internazionali: l’ Astor Piazzola di Castelfidardo, il G. Rospigliosi di Lamporecchio (FI), Città di Tortona (Premio Kaway). Con la stessa formazione ha inoltre inciso due CD : Saexotango ( Nuova Era) e Una Vita da Vivere (Videoradio). E’ membro del quintetto di sassofoni Steel Wind. Ha inoltre suonato in varie formazioni jazzistiche prendendo parte a varie manifestazioni e programmi su RAI 2, suonando insieme a musicisti come Mauro Grossi, Pietro Tomolo, Andrea Tofanelli etc.. Collabora in vari spettacoli teatrali con l’Associazione Internazionale di Teatro Guascone.
Massimo Signorini, consegue il diploma fisarmonica classica al Conservatorio Statale Luigi Cherubini di Firenze nell’anno 2002 con 10/10. Ottiene la Laurea Specialistica in fisarmonica sempre presso il Conservatorio Statale Luigi Cherubini di Firenze nel 2007 con 110/110 lode e menzione d’onore. Si diploma in Jazz presso l’I.S.S.M Pietro Mascagni di Livorno nell’anno 2008 con 10/10. Nell’anno 2010 si laurea all’Università di Pisa con indirizzo Musica Cinema Teatro e Produzioni Multimediali presso la Facoltà di Lettere con 110/110. Nell’anno 2012 consegue con il massimo dei voti il Master di Comunicazione Pubblica e Politica II Livello presso l’Università di Pisa. Collabora con l’Orchestra Sinfonica della Rai, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia in Roma, l’Orchestra Regionale Toscana e l’Orchestra del Festivale Pucciniano di Torre del Lago. Ha festeggiato nel 2015 i suoi venti anni di concertismo. È docente di fisarmonica del Conservatorio Statale Domenico Cimarosa di Avellino e vanta collaborazione di docenza con il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia, l’I.S.S.M. Pietro Mascagni di Livorno e l’I.S.S.M Luigi Boccherini di Lucca e con l’Accademia della Chitarra. Ha avuto l’idea di recuperare e di ricostituire l’Accademia degli Avvalorati di Livorno sotto forma di Associazione di cui socio fondatore e presidente con l’obbiettivo di restaurare il brand storico culturale musicale ed artistico di Livorno Città Storica delle Nazioni.
 
PROGRAMMA MUSICALE   “Musiche dal Mondo”
 
Programma concerto. Marco Vanni e Massimo Signorini
 
1. Suite ebraica. Shalom aleychem. Itamar freilach. Roumanian horra e bulgarian. Anonimo klezmer xix secolo
 
2. Pezzo greco. Goran Bregovic.
 
3. Pista e bata. Anonimo balcanico XX secolo.
 
4. Prayer and jewish Song.
 di Ernst Bloch.
 
5. Voa ilza di Hermeto Pascoal.
 
6. El cacerolazo di Xavier Girotto.
 
7. Twenty years ago di Astor Piazzolla.
 
8. Reminescense di Astor Piazzolla.
 
9. Oblivion di Astor Piazzolla.
 
10. Last tango in Paris di Gato Barbieri.
 
11. Jeanne y Paul di Astor Piazzolla.
 
12. Libertango di Astor Piazzolla.  
 
Prossimo appuntamento Martedi 18 Luglio Piazza Ospitalieri “Insegnanti Accademia in Concerto”
Massimiliano Paluzzi cell. 3495540179

Share