VIAREGFGIO – PARCO PUBBLICO SUL TERRENO DELL’EX CASA DEL FASCIO: 2300 METRI QUADRATI DI AREA VERDE
Nella riunione di Giunta di questa mattina abbiamo approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di un parco pubblico sull’area dell’ex Casa del Fascio adiacente a piazza Mazzini. Contestualmente abbiamo avviato la procedura di esproprio per tornare in possesso del terreno, attualmente in stato di abbandono e di proprietà di privati.
La storia del lotto PR8, conosciuto da tutti come ex casa del fascio, parte da lontano: in passato l’area è stata oggetto di un’operazione urbanistica che ha portato il Comune a cederla a privati. L’obiettivo era quello di realizzare una lottizzazione per la realizzazione di volumi residenziali e direzionali: in sostanza appartamenti e uffici.
Da allora sono trascorsi quasi 10 anni, le convenzioni urbanistiche stipulate sono scadute, la società proprietaria è fallita ed è stato nominato un curatore.
Non solo, il nuovo Regolamento Urbanistico del Comune, entrato in vigore nel gennaio 2020, ha modificato la destinazione d’uso delle aree, trasformandola in ‘verde attrezzato’ senza la possibilità di costruire alcunché.
Oggi la Giunta ha approvato il progetto per il parco pubblico: il prossimo step prevede la notifica al curatore fallimentare dell’avvio della procedura di esproprio per pubblica utilità, finalizzato alla realizzazione del parco pubblico, che avverrà già nelle prossime ore.
Il costo di realizzazione del parco che si estenderà su un’area di oltre 2300 metri quadrati, è stimato in circa 220mila euro, i tempi sono quelli previsti in questi casi, dipendenti dall’iter burocratico.
Ma, una volta definiti i passaggi di esproprio e il confronto con gli Enti sovraordinati, fra i quali anche la Sovrintendenza delle Belle Arti, Viareggio potrà dimenticare l’incuria e l’abbandono e avrà un parco pubblico nuovo, bellissimo e vista mare al posto di questo recinto degradato da anni.

Share