Ad Arezzo, nel turno decisivo con la partita valida per il girone tra le seconde sfida play-off di Prima Divisione maschile, termina la corsa per la promozione in serie D per il Volley 2P Pantera/Porcari. La squadra lucchese, impegnata nel PalaMecenate, ha ceduto solo al tie-break,  con i padroni di casa del Volley Arezzo per 3-2 con i seguenti parziali: 18-25, 28-26, 23-25, 25-22, 15-7, chiudendo un’ottima stagione che l’ha vista sfiorare la salita in serie D, lasciando il passo proprio al team aretino. Ottimo l’arbitraggio del direttore designato sig. Raniero Margheri di Firenze.

Il girone promozione, dopo questa gara vede la seguente classifica finale: Volley Arezzo 5, Volley 2P Pantera/Porcari 4, Volley Robur 1908 Volley Scandicci 0.

Per il Volley 2P sono scesi in campo: Salvatore Abrescia schiacciatore 14, Filippo Celestini centrale 11, Fabrizio La Rosa centrale 18, Lorenzo Menichetti schiacciatore 15, Tommaso Puccinelli libero, Leonardo Salani palleggiatore 2, Gabriele Micheloni centrale 8, Marco Farinelli opposto 12; non entrati: Gianfranco Davini palleggiatore, Luca Giuliani opposto, Matteo Petri schiacciatore; atleti assenti: Daniel Anfuso schiacciatore, Jonathan Cortopassi libero, Alessio Del Testa schiacciatore, Simone Pisani opposto; all. Maurizio Gigante; dirigente in panchina Ottorino Papini.

I presidenti Roy Tocchini (Porcari Volley) e Roberto Alfavelli (Volley Pantera), al termine della gara, telefonicamente, si sono comunque congratulati con i ragazzi e il coach Gigante, per l’ottima gara e il bel traguardo raggiunto.

 

 

 

 

 

 

 

Il coach del Volley 2P, Maurizio Gigante a fine partita ha così commentato: “è stata una gara avvincente e bella da vedere, giocata ad altissimo ritmo e livello da entrambe le squadre che hanno dimostrato di saper lottare punto su punto. La differenza si è notata solo nel tie-break quando i miei ragazzi non ne avevano più, le gambe appesantite e la mente poco lucida. Ancor di più ha inciso la pessima condizioni fisica del nostro opposto (dolorante fin dall’inizio alla spalla), poi nel terzo set è subentrato anche il dolore al ginocchio del centrale che mi vedeva costretto a sostituirlo. Il tutto incideva sull’andamento della gara, senza nulla togliere agli avversari che hanno continuato a macinare il loro gioco. Per noi giocare alle ore 18 ci ha senz’altro penalizzato, considerando non solo la lunga trasferta che ci ha visti costretti a partire alle 14:30 da Lucca e, presentarci senza il nostro capitano Alessio Del Testa (indisponibile per problemi lavorativi). Infine, concludo che per me è stata una bella sfida far ripartire il volley maschile a Lucca, rimettendomi in gioco dopo tanti anni di assenza in questa categoria, sono soddisfatto e contentissimo dell’ottimo risultato ottenuto con questo splendido gruppo. Del mio proseguo nel Volley 2P Pantera Porcari? Non saprei cosa dire, spetta ai presidenti decidere per la prossima stagione, se intendono proseguire il percorso con me o cercare alternative, io resto a disposizione se riterranno opportuno continuare o no con me”.

 

Share