L’ingresso è libero a tutte le iniziative

SABATO 16 VISITE GUIDATE A PALAZZO DUCALE E APERTURA STRAORDINARIA
DEL PERCORSO OLFATTIVO “Il Naso e la Storia”

Visite curate dagli studenti del ‘Pertini’. Aperta anche la mostra “Odissea, il viaggio come ricerca del sé”

Pomeriggio all’insegna della scoperta di Palazzo Ducale e della storia napoleonica della città di Lucca. Sabato 16 marzo dalle 15 alle 17, infatti, sono in programma le visite guidate ad ingresso libero del più grande complesso architettonico della città curate dagli studenti delle classi quinte dell’Istituto Pertini di Lucca.

Il percorso delle visite comincerà da sotto il loggiato di Cortile degli Svizzeri all’altezza della Scala Regia della Prefettura e riguarderanno tutto il Quartiere di Parata di Palazzo Ducale, dove il visitatore potrà ammirare gli spazi storici e prestigiosi, sede da oltre otto secoli del centro politico e amministrativo del territorio lucchese. Oltre all’imponente e affrescata sala Ademollo, alle sale Staffieri, Maria Luisa, Accademia I e II, alla sala del Trono e alla luminosa galleria Ammannati, sarà possibile ammirare l’elegante loggiato cinquecentesco progettato dallo stesso Ammannati, le nobili facciate del ‘Palazzo principale della Serenissima Repubblica di Lucca’ ridisegnate da Filippo Juvarra, l’apparato neoclassico progettato dall’architetto Lorenzo Nottolini che contribuì ad abbellire il Palazzo del Governo tra il 1817 e il 1820.

Le visite proseguiranno poi nella porzione del Palazzo che una volta ospitava il Teatrino di Elisa dove sarà aperto il percorso olfattivo “Il Naso e la Storia”, l’esposizione sensoriale dedicata a Elisa Bonaparte Baciocchi e Maria Luisa di Borbone ideata da Simonetta Giurlani Pardini. L’apertura prevista è dalle 15 alle 17 con una visita guidata che inizia alle 16. Il percorso olfattivo è visitabile anche tutti i martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17 con l’ultimo ingresso mezz’ora prima dell’orario di chiusura. L’iniziativa fa parte degli eventi promossi dall’associazione “Napoleone e Elisa: da Parigi alla Toscana” per il bicentenario dall’insediamento della duchessa Maria Luisa di Borbone a Lucca (1817-2017) sono sostenute da Comune e Provincia di Lucca, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, dall’Officina profumo-farmaceutica di Santa Maria Novella e realizzate dall’associazione “Napoleone e Elisa: da Parigi alla Toscana”. 

Info su http://napoleoneeilsuotempo.wordpress.com e su www.facebook.com/napoleonidi. Per i gruppi che vogliono visitare “Il Naso e la Storia” è necessaria la prenotazione: 0583-417363, info@palazzoducale.lucca.it.

Nella Galleria Ammannati, infine, è visitabile la mostra “ODISSEA, il viaggio come ricerca del sé” delle artiste dell’Associazione “Arte Donna” di Pisa in collaborazione con la Provincia, dove sono esposte alcune opere dell’artista Delia Moscher, compianta presidente dell’associazione, e di altre artiste che si sono cimentate col tema della consapevolezza di sé a cui si rifà il poema omerico che ha ispirato le artiste a creare con la loro immaginazione. La rassegna sarà aperta fino al 20 marzo: lun-merc-ven. dalle 8.30 alle 14.00; mar-giov. dalle 8.30 alle 18.30.

Share