“ESTATE SICURA”:

CARABINIERI CONTROLLI  STRAORDINARI IN TUTTA LA PROVINCIA

OPERAZIONE ANTIDROGA NELLA PIANA DI LUCCA

SEQUESTRATI 15 GRAMMI DI COCAINA

 

I Carabinieri  del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Lucca insieme ai Carabinieri della Stazione di Villa Basilica, nel corso di uno specifico servizio, hanno tratto in arresto, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, un 30enne rumeno, nullafacente e incensurato.

Lo straniero è stato sorpreso a Porcari, intorno alle 21,30 di ieri sera, mentre si aggirava con fare sospetto nella località Rughi del Comune di Porcari, probabilmente in attesa di qualche “cliente” a cui doveva cedere lo stupefacente. I sospetti dei militari erano fondati, tant’è vero che a bordo dell’autovettura con la quale era giunto sul posto, una Opel Astra Coupé, è stato trovato un involucro contenente 15 grammi di cocaina, mentre addosso l’uomo aveva 250 euro in contanti, probabilmente il ricavato di una vendita di droga fatta precedentemente al controllo.

L’interessato, accompagnato stamattina presso il Tribunale di Lucca, per l’udienza Direttissima davanti al GIP, è stato condannato con pena patteggiata a 9 mesi di reclusione e 1500 euro di multa, pena sospesa.

La Stazione Carabinieri di Camaiore ha arrestato nella frazione Lido di quel Comune un rumeno su cui pendeva un ordine di carcerazione per un tentato furto in abitazione commesso a Viareggio nel 2014. L’arrestato, SAILCEANU Ionut Adrian, 32enne, pregiudicato, dovrà scontare una pena residua di 5 mesi e 7 giorni di reclusione.

I Carabinieri della Stazione di Barga, a conclusione di un’articolata indagine, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per una serie di furti in abitazione e ricettazione, un albanese di 35 anni, domiciliato nella provincia di Pesaro-Urbino, in regola con i documenti di soggiorno, pluripregiudicato.

Le indagini dei militari hanno consentito di raccogliere circostanziati elementi probatori sul conto dell’albanese, tra cui anche le risultanze tecnico scientifiche fornite dal RIS di Roma, sulla base dell’esame dei campioni raccolti sulla scena del crimine, in merito a diversi episodi di furto, sia in abitazione che di autovetture, commessi nella zona di Barga, nel periodo compreso tra giugno e novembre del 2015.

arresto seq cocaina

 

Share