Operai forestali della mediavalle del Serchio impegnati nell’intervento di salvaguardia dopo l’incendio

Una veduta del vasto incendio a Calci, nel Pisano, 25 settembre 2018. ANSA/ VIGILI DEL FUOCO

[adrotate group="11"]

L’incendio boschivo che ha interessato il complesso del Monte Pisano nei comuni di Calci, Vico Pisano e Buti del 24.09.2018, protratto fino al 28.09.2018, ha provocato severi danni alla copertura boschiva, arbustiva e al terreno. L’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio è stato uno dei primi Enti ad intervenire sia durante lo stato di prima allerta sia negli incontri per definire gli interventi per la messa in sicurezza del territorio. In considerazione dei danni quantificati sul Monte Serra, luogo di notevole valore paesaggistico ed ambientale, ma anche vista la conformazione del territorio e la sua morfologia, la Regione Toscana, con delibera di Giunta del 1.10.2018, ha immediatamente previsto gli interventi forestali di salvaguardia delle aree interessante dal vasto rogo con l’obiettivo di favorire un più veloce ripristino della vegetazione e la messa in sicurezza del sito. L’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio ha, quindi, preso parte attivamente al “Progetto di massima per la realizzazione degli interventi pubblici di salvaguardia delle aeree percorse dall’incendio boschivo di Calci, Vicopisano e Buti del 24 settembre 2018” della Regione Toscana. Vista l’urgenza di attuare gli interventi pubblici previsti, ogni Ente competente ha dato la propria disponibilità all’invio di maestranze forestali. L’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio ha messo a disposizione 9 operai forestali dal 11.10.2018, data inizio dei lavori fino al 31.12.2018, data del termine dei lavori salvo imprevisti o eventi metereologici avversi.

Il Presidente

Patrizio Andreuccetti

Share