Omicidio ragazza nel Cosentino, arrestato non risponde a Gip

 

Si è avvalso della facoltà di non rispondere, davanti al Gip di Cosenza, Maurizio Abate, l’ex poliziotto cinquantenne arrestato martedì scorso, con l’accusa di avere ucciso nel 2005, a Montalto Uffugo Lisa Gabriele, la giovane di 22 anni con la quale aveva una relazione extraconiugale.

 

Una scelta prudenziale, considerata la mole documentale da approfondire, l’ha definita l’avvocato difensore.

 

Il fascicolo dell’inchiesta si compone, infatti, di 18 faldoni ed oltre 19mila pagine. Un incartamento investigativo che abbraccia anche l’originario fascicolo di indagine aperto nell’immediatezza dei fatti e poi archiviato.

Riaperto solo per un documentato esposto anonimo presentato nel 2018 che lo indicava quale responsabile del delitto.

 

d.v.

Share