Olio d’Argan: un prezioso dono della natura

Quest’olio si ottiene grazie ai frutti prodotti dall’albero d’argan, detto anche albero della vita. La sua diffusione interessa prevalentemente il Marocco ed in particolare la zona pianeggiante sud occidentale del suo territorio. Non è stato possibile esportare con successo l’albero d’argan al di fuori di tale regione, perciò l’olio che viene ricavato è da considerarsi un bene raro.
L‘olio d’argan viene utilizzato sia in cucina che in cosmesi. L’olio destinato a diventare un condimento viene ottenuto dopo la tostatura dei noccioli, è molto odoroso e di colore scuro. L’olio destinato alla cosmesi viene invece spremuto a freddo e risulta più chiaro e limpido.

L’olio d’argan è spesso tra gli ingredienti dei cosmetici antietà. Ciò è dovuto al suo elevato contenuto di sostanze antiossidanti come tocoferoli, vitamina E, acidi grassi e flavonoidi, i quali svolgono un azione sinergica di prevenzione dell’invecchiamento dei tessuti cutanei contrastando la formazione dei radicali liberi.
L’olio d’argan ha proprietà elasticizzanti. Una volta applicato sulla pelle è in grado di raggiungerne gli strati più profondi senza lasciare untuosità in superficie. Gli strati sottocutanei beneficiano della presenza dei polifenoli, che contribuiscono a rendere la pelle più elastica e resistente.

Quest’olio è inoltre consigliato per l’idratazione della pelle del viso e del corpo, in particolare se secca o screpolata, e prepararla all’arrivo della stagione fredda.

Share