oggi visitiamo la rocca  di castelvecchio, a piazza al  serchio

Piazza al Serchio Piazza al Serchio 

La rocca di Castelvecchio è sita su un crocevia che collega la Garfagnana da un lato con la Pianura Padana, attraverso il passo di Pradarena e dall’altro con la Lunigiana, attraverso il passo di Carpinelli. La posizione non è solo strategica dal punto di vista commerciale ma anche da quello militare in quanto costruita sulla cima di uno dei “Doglioni”, ovvero i rilievi di roccia vulcanica presenti nella confluenza del fiume Serchio di Sillano con quello di Gramolazzo.
Di origine medioevale, risale al 1100, è stata per molto tempo un importante presidio militare fino alla decadenza del ruolo politico militare della contea vescovile e progressivamente, a partire dall’epoca rinascimentale, fu abbandonata e convertita in terreno agricolo e castagneto.
A livello strutturale presenta una pianta irregolare, dovuta alle particolari caratteristiche del terreno, mentre dal punto di vista architettonico è circondata da spesse mura non molto alte, realizzate con pietra locale sbozzata e murata a file regolari seguendo le tecniche costruttive in uso nel Medioevo.
Attualmente lo stato di conservazione della rocca è critico: rimangono, infatti, resti delle mura e sopravvivono solo pochi elementi architettonici del piccolo corpo di guardia, situato nella porta del lato Sud che dava accesso al cammino tortuoso e ripido scavato nella roccia da cui si raggiungeva la rocca.

Fotografia: Kirsten Hill

Share