OGGI VISITIAMO – DALLI SOTTO

La borgata di Dalli di Sotto (Dalli Nuovo), anche se distaccata, la possiamo considerare fin dalle sue origini parte del paese di Dalli di Sopra, anche se inizialmente la sua chiesa dedicata a S.Michele, risulta per certi versi indipendente, condizione che si mantenne fino alla sua demolizione, avvenuta nel 1781 per ordine del Magistrato della Giunta Ecclesiastica e delle autorità civili, i suoi beni furono così assegnati alla chiesa parrocchiale di Dalli di Sopra,

 

la sua demolizione provocò nel paese una serie di tumulti, in seguito ai quali ben 12 persone vennero imprigionate, la sua popolazione non si arrese e nel 1823, chiese ed ottenne dal Duca di Modena, il permesso di costruire un nuovo oratorio. In realtà ,nel 1823 , fu l’antico oratorio dedicato alla Gloriosa Vergine del Rosario, già esistente a Dalli Vecchio (com’era detto Dalli Sotto) nel 1584, ad essere elevato a cappellania curata autonoma, e nel 1949 sotto il titolo di San Michele fu costituita la parrocchia.

 

 

 

 

 

 

 

 

L’edificio con lavori di trasformazione datati all’inizio del XIX secolo, assunse la forma attuale ad aula unica voltata a botte, scandita da un sistema di paraste, e conclusa da un’abside. La facciata a capanna, incompiuta nella parte sommitale, è scandita da un impaginato architettonico con lesene di ordine dorico in pietra arenaria grigia. Il campanile fu ricostruito interamente nel 1956.
(Fonte Chiese Diocesi , Contado Lucchese – Foto amalaspezia)

Share