OGGI PARLIAMO  DI ROCCALBERTI

 

Piccola frazione del comune di Camporgiano da cui dista meno di 2,5 Km con un altitudine di mt 535 slm.
Roccalberti fu un antico castello feudo dei Malaspina di Fosdinovo. Citato per la prima volta nel 1153, venne venduto a Firenze nel 1346. Il borgo medievale sorge su un affioramento di rocce vulcaniche.

La rocca, difesa da alcune torrette e da un’ampia cinta muraria, di cui oggi sono rimaste solo poche tracce (il terremoto del 1920 ne demolì alcune parti), fu eretta sopra un irto sperone roccioso, principalmente, con lo scopo di controllare l’accesso, alla valle dell’Edron e dell’importante via commerciale che attraversando, le “Ville” di Vagli e il passo della Tambura, conduceva al mare, una tortuosa strada che nel ‘700, il Duca Francesco III d’Este, decise di ricostruire, il nuovo tracciato prese il nome da colui che lo realizzò, Domenico Vandelli e ancora oggi è percorso, per motivi turistici e non più commerciali e militari, da centinaia di escursionisti ; la famosa Via Vandelli
La piccola chiesa del borgo è dedicata a Santo Stefano protomartire
(fonte www.ingarfagnana.org – contado lucchese – foto dal web)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share