Si è celebrata oggi la commemorazione del 47° anniversario della “strage di Querceta” dove, all’alba del 22 ottobre 1975, una squadra di poliziotti tra cui il Maresciallo di P.S. Giovan Battista Crisci, il Brigadiere Giovanni Mussi e gli appuntati Armando Femiano e Giuseppe Lombardi furono falciati dai colpi di mitra di due ricercati per rapine a banche e uffici postali: Massimo Battini e Giuseppe Federigi, che successivamente si dichiararono appartenenti a movimenti politici di lotta armata e condannati in via definitiva all’ergastolo per omicidio volontario.

 

 

Dopo la messa, officiata nella chiesa di Sant’Antonio, in località Montignoso il Sindaco Alberto Stefano Giovannetti e il Questore di Lucca Dario Sallustio hanno deposto una corona d’alloro al monumento dedicato alle vittime dell’eccidio, alla presenza delle vedove, dei figli dei caduti, delle autorità intervenute e degli studenti dell’Istituto Stata

le d’Arte Stagio Stagi.

Share