Ponte del Diavolo_ph. Matteo Viviani

OBIETTIVO: IL RESTAURO DEL PONTE DEL DIAVOLO

Con l’Art Bonus, l’opera di riqualificazione si apre anche ai contributi privati

Borgo a Mozzano, 21 giugno 2016 – «Il traguardo si avvicina: con gli 80 mila euro stanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, il progetto di riqualificazione del Ponte del Diavolo sta diventando realtà». Ad annunciarlo è il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, che così commenta: «Con questo finanziamento abbiamo superato la metà della cifra complessiva, che si aggira intorno ai 200mila euro e che serve per dare una veste rinnovata al monumento-simbolo di tutta la Mediavalle».

Il monumento non presenta particolari problemi strutturali, ma necessita di interventi di manutenzione straordinaria come l’eliminazione della vegetazione e delle patine biologiche e la ripulitura superficiale della campata, nonché, la sostituzione di alcuni mattoni mancanti.

A completamento dell’operazione di restauro, la giunta Andreuccetti ha messo in cantiere l’installazione di un infopoint che diventerà punto di riferimento per la Mediavalle.

Grazie al decreto Art Bonus del 2014 anche i privati possono contribuire all’opera di restauro del Ponte del Diavolo con una donazione liberale. «Alcune ditte private si sono già fatte avanti, tanto che, abbiamo già superato quota 100mila euro».

L’Art Bonus introduce un regime fiscale agevolato, prevedendo un credito di imposta pari al 65 per cento delle erogazioni effettuate. Per partecipare e sostenere il progetto di restauro del Ponte è possibile effettuare i versamenti sul conto corrente bancario intestato al Comune di Borgo a Mozzano (IBAN: IT43W05034 70110000000235273) o tramite bollettino postale al conto corrente 00131557 intestato a Comune di Borgo a Mozzano – Servizio Tesoreria. In entrambi i casi la casuale da indicare è “Progetto Art Bonus per Ponte del Diavolo”.

Share