Nuovo record per il biogas italiano

images(2)

 

Buone nuove dal fronte delle fonti di energia rinnovabili italiane.

Secondo una ricerca presentata al summit Biogas Italy di Roma (e organizzata dal Consorzio italiano biogas, o Cib), le aziende agricole del nostro Paese potrebbero sopperire al 15% del fabbisogno nazionale di gas entro il 2030. La filiera italiana del biogas e del biometano sta infatti vivendo un periodo di forte rilancio. In quanto a grandezza è la seconda all’interno della Comunità europea e la quarta nel mondo.

Stime recenti prospettano una produzione complessiva di 10 miliardi di metri cubi di biometano entro i prossimi quindici anni. Di ciò beneficerebbe anche l’ambiente, che vedrebbe diminuire in modo sensibile la quantità di anidride carbonica immessa in atmosfera (e quindi anche gli effetti del riscaldamento climatico di cui questo gas è responsabile).

Ma non è tutto.

L’incremento della produzione di biogas potrebbe creare qualcosa come 20.000 nuovi posti di lavoro, e generare un gettito tributario di oltre 16 miliardi di euro che andrebbero a rinforzare le casse dell’erario. Al summit Biogas Italy si è inoltre discussa la possibilità di esportare il “modello italiano” elaborato dal Cib in Paesi come l’Argentina (che potrebbe sostituire quasi per intero le importazioni di gas naturale con una propria produzione interna di biogas) e gli Stati Uniti.

di c.v.

Share