NUOVO MARCIAPIEDE IN VIA DI TIGLIO A PIEVE SAN PAOLO:

DOPO BEFANA IL VIA AI LAVORI

Pedoni in sicurezza dalla chiesa parrocchiale a via dei Barsocchini

Conto alla rovescia per l’apertura del cantiere per la realizzazione del

marciapiede in via di Tiglio a Pieve San Paolo. Subito dopo Befana inizieranno i

lavori che renderanno più sicuro il tratto della via regionale compreso tra

l’incrocio di via dei Barsocchini e la chiesa parrocchiale. Si tratta della zona più

commerciale della frazione, dove sorgono attività e negozi, una banca, lo

sportello postale e abitazioni. L’opera avrà un costo di 162 mila euro di cui metà

a carico della Regione Toscana e l’altra metà a carico del Comune di Capannori.

“L’amministrazione comunale prosegue nell’importante opera di rendere le

frazioni più a misura di cittadini – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Gabriele

Bove – Con questo intervento renderemo più sicura un’area priva di marciapiedi

che è particolarmente transitata dai veicoli a motore. La Sarzanese – Valdera è

sì un’importante strada che attraversa il nostro territorio, ma allo stesso tempo

divide in due Pieve San Paolo e altri paesi. L’opera ha quindi anche una rilevante

valenza sotto il profilo della riqualificazione urbana. Accanto a questo prosegue

la programmazione in tutte le frazioni del progetto ‘Strade sicure’, con interventi

di asfaltatura e manutenzione, e dell’estensione delle piste ciclabili nella Piana”.

Il marciapiede sarà costruito sul lato nord della via di Tiglio e avrà una lunghezza

di circa 260 metri. Il passaggio dei pedoni sarà garantito senza modificare la

larghezza della sede stradale, visto che il camminamento sarà realizzato grazie

alla copertura della fossa di scolo al lato della carreggiata. Per consentire

l’attraversamento del canale Ozzoretto sarà posta in opera una passerella in

acciaio parallela al ponte.

Saranno inoltre installati punti luce sia lungo il percorso pedonale sia nel tratto

ovest di via Barsocchini e in quello di fronte alla chiesa. E’ previsto anche di

ridisegnare gli attraversamenti pedonali. Infine lungo il camminamento saranno

posizionate delle griglie per raccogliere le acque piovane e convogliarle nella

tubazione sotto il marciapiede.

Share