Nuovi servizi digitali, 6 incontri per i cittadini

Informazione e accesso ai nuovi servizi digitali comunali: con tre incontri a distanza, gratuiti, trasmessi sulla pagina Facebook ufficiale del Comune di Pietrasanta, l’Infopoint Digitale spiegherà ai cittadini i nuovi servizi erogati per via telematica, come la possibilità di chiedere documenti sostitutivi dei certificati anagrafici o le modalità per ricevere l’autenticazione tramite Spid, il Sistema pubblico di identità digitale.

 

Il primo appuntamento è fissato per martedì 15 febbraio, dalle 15,30 alle 16: si parlerà dell’Anagrafe Nazionale Popolare Residente, la banca dati unica che permette a ogni cittadino di gestire autonomamente e da remoto servizi che prima richiedevano la sua presenza fisica negli uffici comunali. Relatrice dell’incontro sarà Ilaria Lucchesi, responsabile dei servizi demografici del Comune, con il supporto dei volontari del servizio civile regionale “Digital Youth Work 4.0” che già gestiscono l’Infopoint Digitale attivo da novembre presso l’Urp del Municipio.

 

“L’emergenza sanitaria – spiega il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – ha costretto tante realtà, inclusa la pubblica amministrazione, a fare un salto in avanti sulla digitalizzazione dei servizi. Ed è un bene, in termini di efficienza ed efficacia della risposta al cittadino. Che, però, va messo prima di tutto in condizione di conoscerli e, successivamente, accompagnato al loro utilizzo: è quello che ci proponiamo di fare come amministrazione comunale, attraverso questa iniziativa”.
Gli appuntamenti successivi saranno programmati tra marzo e aprile e tratteranno su come ottenere e utilizzare gli strumenti di autenticazione Spid, Cie (la Carta d’identità elettronica) e Cns (la tessera sanitaria-Carta nazionale del servizi), in collaborazione con il Ced municipale. Poi la sicurezza online: come evitare le truffe sul web e tutelare i propri dati sensibili, con il supporto della Polizia Postale.
Tra aprile e giugno, invece, si svolgeranno altri tre appuntamenti – stavolta in presenza – pensati per facilitare il passaggio all’uso dei servizi digitali per over 60 e stranieri, categorie più sensibili e in difficoltà maggiore nell’approccio alle nuove opportunità di accesso agli sportelli “virtuali” del Comune. Gli incontri saranno programmati in base all’evoluzione dello stato di emergenza sanitaria, in collaborazione con Auser e Centro servizi per cittadini stranieri.

Share