Inaugurati oggi i nuovi locali
NUOVA SEDE PER ACI CASTELNUOVO

Il Club si trasferisce nei locali dell’autoscuola Simone Aquilini

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA, 4 marzo 2017 – Tempo di rinnovamento per l’Aci Lucca. È stata inaugurata oggi, sabato 4 marzo, la nuova sede dell’Automobile Club a Castelnuovo di Garfagnana, trasferitasi già da qualche settimana da via Garibaldi a via Leopoldo Nobili, 1, nei locali dell’autoscuola Simone Aquilini. Cambiamento nella tradizione, quindi, che trova il suo punto di forza in una delle autoscuole più affermate del territorio, presente anche a Lucca, Barga, Fornaci di Barga e Pievepelago.unnamed (1)

Al taglio del nastro, insieme al Sindaco di Castelnuovo, Andrea Tagliasacchi, c’erano anche il responsabile dell’agenzia, Simone Aquilini e il presidente e il direttore dell’Automobile Club di Lucca, Luca Gelli e Luca Sangiorgio.

«Abbiamo scelto di investire su un’azienda già conosciuta – afferma il presidente Gelli – che dalla sua ha una forte credibilità e incassa da anni la fiducia dei clienti. Attraverso il connubio tra Aci e l’autoscuola Simone Aquilini confermiamo il nostro interesse a investire nella Garfagnana, certi di poter trasformare Castelnuovo in un catalizzatore di attenzione per i numerosi servizi che il Club offre a tutti i cittadini».

L’inaugurazione della nuova sede rientra nell’opera di rinascita di Aci, che ha già interessato le delegazioni di Lucca, Pietrasanta, Borgo a Mozzano e Fornoli. «Con l’apertura del nuovo ufficio Aci di Castelnuovo – aggiunge il direttore di Aci Lucca – aumentiamo e miglioriamo i servizi offerti alla clientela: in un unico ambiente, infatti, sarà possibile seguire i corsi per la patente, ma anche disbrigare le diverse pratiche auto, pagare il bollo, con il valore aggiunto di poter contare sulla qualità e l’affidabilità garantite da Aci».

Un progetto strategico che trova infine la sua massima espressione nelle numerose iniziative pubbliche già in cantiere, dedicate al mondo dei motori e della sicurezza stradale che coinvolgeranno clienti, soci e, in generale, tutta la cittadinanza.

Share