Nuova legge per la montagna; contributi fino a 30mila euro per le imprese

 

TOSCANA – Un’iniziativa concreta in favore dei territori montani della Toscana. Cosi il capogruppo regionale del Pd Vincenzo Ceccarelli ed il consigliere ed ex sindaco di Careggine Mario Puppa hanno presentato a Palazzo del Pegaso a Firenze la proposta di legge regionale per la montagna.

Il testo prevede specifiche misure economiche distribuite attraverso appositi bandi, per un massimo di 30mila euro, in favore di coloro che intendono avviare un’attività produttiva o riorganizzare un’attività già esistente nei comuni montani. E l’istituzione dei “Custodi della montagna”, cioè persone, enti o associazioni che, grazie ai contributi della Regione, si prodigheranno in attività di gestione attiva del bosco, cura del territorio e svolgimento di attività sociali a favore della comunità locale. In questo caso il contributo massimo è di 15mila euro.

L’obiettivo è arginare lo spopolamento di questi territori attraverso iniziative concrete. ha spiegato Puppa, in particolare favorendo la creazione di posti di lavoro. Le risorse a disposizione servono a sostenere quei costi in più che la montagna pretende per tenere in vita il territorio.

Share