NO all’antenna di telefonia mobile a Verni – Gallicano.

 

Italia Nostra -sezione di Lucca

– interviene in merito all’annunciato progetto che prevede l’installazione di un’antenna di

telefonia mobile a Verni, nel comune di Gallicano, dichiarandosi contraria alla sua realizzazione e osservando quanto

1) il Comune di Gallicano è inadempiente perché non si è ancora dotato del Programma Comunale degli Impianti di

Radiocomunicazione così come previsto dall’art. 9 della L.R. n. 49 del 6 ottobre 2011 (Disciplina in materia di impianti

di radiocomunicazione) e come demandato dalle Norme di attuazione (art. 36, comma 3) del proprio RU , approvato nel

luglio 2007. Il Programma avrebbe consentito preventivamente di individuare le aree alternative idonee ad accogliere

questo tipo di impianto;

2) il territorio di Verni fa parte di un’area a forte valenza ambientale tanto da essere identificata come SIR di Monte

Palodina (Sito di Interesse Regionale) dalla Regione Toscana: l’allestimento dell’impianto di telefonia mobile andrebbe

a scontrarsi pesantemente con i criteri che hanno determinato la perimetrazione di quest’area;

3) sempre la L.R. n. 49 del 2011 all’art. 10 (Disciplina per il rilascio abilitativo all’installazione o alla modifica degli

impianti), comma 2 lettera a) , prescrive “Il titolo abilitativo è rilasciato nell’ambito di un procedimento: a) in cui è

verificata la compatibilità edilizia, urbanistica e paesaggistico ambientale, ai sensi degli articoli 86 e seguenti del

d.lgs. 259/2003;…”. La realizzazione a Verni di questo impianto nuocerebbe gravemente alla percezione dell’insieme

naturale e paesaggistico che viene così definito dallo stesso RU del 2007 (art. 45, comma 4): “Intorno a Verni e

Trassilico, corrispondente al Subsistema Territoriale di PS Territorio di Verni e di Trassilico, predominano i sistemi

agricoli storici sviluppatisi intorno ai centri di antica formazione …”. L’area è quindi riconosciuta di alto pregio

naturalistico e storico ma l’enorme antenna, se realizzata, concentrerebbe su di sé gli sguardi rivolti verso i due paesi e

al Monte Palodina impattando gravemente e definitivamente l’ambiente circostante;

Italia Nostra seguirà l’evolversi della vicenda in ogni suo passaggio procedurale e segnalerà alla cittadinanza e alla

Autorità competente ogni forzatura dai precetti legislativi.

Consiglio Direttivo di Italia Nostra Lucca

il Presidente

Share