niente Luna Park e fiera San Biagio, insieme ai ristoranti pasticcerie per menu a tema

San Biagio si festeggia…a tavola. La tradizionale fiera del Santo Patrono di Pietrasanta non ci sarà causa restrizioni Covid-19, così come non ci sarà il Luna Park che accompagna ogni anno i festeggiamenti, ma ci saranno i menu speciali nei ristoranti aderenti che potranno essere gustati speriamo in presenza, in alternativa con la formula delivery o asporto.

La novità è rappresentata dalla partecipazione di pasticcerie che proporranno dolci e momenti a tema San Biagio. Cucina e golosità sono più forti del virus. Ad annunciarlo è il Comune di Pietrasanta che sta già lavorando per predisporre la brochure con i menu e tutte le proposte.

“I festeggiamenti di San Biagio sono ufficialmente annullati. Il DPCM è chiaro. Non si potrà tenere nemmeno il Luna Park. Il rischio di assembramento è troppo elevato. Sarà molto strano, per noi pietrasantini, non festeggiare il San Biagio con una passeggiata nel centro tra bancarelle e leccornie. – spiega Francesca Bresciani, assessore agli eventi – In queste settimane abbiamo però lavorato, e di questo ringrazio i ristoratori e le attività commerciali, per garantire invece la continuità dell’iniziativa dei menu speciali sperando che potremo farlo seduti al ristorante. In ogni caso ci saranno le opzioni delivery e asporto. A fianco dei menu dei ristoranti ci saranno le proposte delle pasticcerie con l’obiettivo di esaltare anche gli aspetti più dolci della nostra cucina tradizionale. Nei prossimi giorni renderemo pubblici tutti i menu e daremo come ogni anno visibilità all’iniziativa attraverso i media ed i social”.

Ma c’è un’altra novità a cui stanno lavorando l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti e la Fondazione Versiliana. Si tratta di un evento musicale in streaming sul modello già sperimentato con grande successo del concerto di inaugurazione del teatro cinema comunale. “Non vogliamo che questo San Biagio passi senza lasciare il segno. La musica è il linguaggio attraverso il quale lo lasceremo in questo anno difficile. – spiega la Bresciani – Voglio ringraziare il presidente Alfredo Benedetti per aver pensato e proposto questa iniziativa che siamo certi incontrerà l’apprezzamento della comunità”.

La macchina comunale continua a lavorare ai prossimi eventi nonostante la proroga dello stato di emergenza. “Stiamo lavorando per essere pronti, il momento successivo in cui sarà possibile, ad organizzare gli eventi che sono in programmazione. – spiega ancora la Bresciani – La città deve essere in grado di ripartire un minuto dopo”.

Share