Neve e gusto: una passeggiata all’Alpe di San Pellegrino

con punto tappa/ristoro presso il Rifugio Burigone con l’Associazione “Escursioni Personalizzate”,  DOMENICA 21 GENNAIO

Per info e prenotazioni 3473166283

escursionipersonalizzate@gmail.com da effetturasi entro giovedi la mattina del 18/01/2017 a causa della richiesta per il rifugio e noleggio ciaspole.

Informazioni a cura di Linda Ragghianti (guida):
E’ arrivata la neve! E con essa la nostra prima escursione dell’anno!
Per chi vuole fare l’esperienza di camminare sul soffice manto bianco … e perché no… magari con le ciaspole ai piedi, nel caso ce ne sia proprio tanta!!!
L’ambiente che ci ospiterà, dai contorni soffici e ovattati, sarà l’Appennino Tosco-Emiliano con le sue fitte faggete ed i suoi dolci crinali.
Andremo a San Pellegrino in Alpe che è il borgo più alto di tutto l’Appennino centro-settentrionale (1524 m), ed è posto a presidio di una storica via Vandelli che, fin dal Medioevo, collegava la Pianura Padana con la Toscana. Vi sorgono poche abitazioni, la chiesa e l’hospitale dedicato a San Pellegrino, luogo che per secoli ha accolto viandanti e pellegrini.
Aggrappato ai contrafforti appenninici del versante toscano domina dall’alto la Garfagnana, davanti a se le maestose Alpi Apuane. Camminando sul manto innevato compiremo una facile escursione che ci porterà lungo lo storico giro del Diavolo, che ci accoglierà con un panorama mozzafiato, per poi riscendere verso gli alpeggi che ci condurranno al Rifugio Burigone per un meritato pranzo al caldo. Al termine dell’escursione sarà possibile, autonomamente, visitare il Museo Etnografico del paese, interessante raccolta sugli oggetti e usi della vita contadina appenninica del secolo scorso oppure soffermarsi a far merenda con le buonissime crescentine!
La storia millenaria del minuscolo borgo, il fascino dell’ambiente innevato con i suoi silenzi e le sue tracce sulla neve, la magica atmosfera del rifugio di montagna, le storie e leggende di questi luoghi sono la cornice per questa meravigliosa giornata.
Informazioni tecniche: percorso di circa 6 km con dislivello di 150 metri.
Cosa portare: Scarponi da trekking o comunque impermeabili con suola scolpita, vestirsi a strati, giacca a vento, cappello di lana, guanti, occhiali da sole, zainetto giornaliero con pranzo al sacco (per chi non vuole mangiare al rifugio), scorta d’acqua o thermos con bevanda calda, ghette, ciaspole + bastoncini (per chi li ha).
Ben venga se vi volete portare slittini o bob per far giocare i più piccoli..e non solo!
Consigliamo di portare abiti di ricambio da tenere in auto.
Ritrovo: Pasticceria Tiffany, Viale Luporini Lucca – ore 9.00
oppure altro luogo da concordare per chi viene da altre zone.
Costo escursione: 15 euro per gli adulti.
I ragazzi sotto 14 anni non pagano.
Per info e prenotazioni 3473166283 – escursionipersonalizzate@gmail.com da effetturasi entro giovedi mattina a causa della richiesta per il rifugio e noleggio ciaspole.
Prenotazione obbligatoria perché i posti sono limitati e finiscono presto!!
La quota comprende solo il servizio di guida GAE per tutta la giornata: è escluso il costo del pranzo al Rifugio Burigone (alla carta) e il noleggio di ciaspole.
E’ possibile affittare ciaspole e racchette sul luogo ma con largo anticipo, perché non hanno molta disponibilità al costo di 10 euro.
Note: il percorso può subire delle variazioni a discrezione della guida, in funzione delle condizioni ambientali e nivo-meteorologiche.
Si ricorda che la normativa del codice della strada prevede in questo periodo dell’anno di avere auto con gomme da neve o con catene a bordo.

Share