Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 21 ottobre, sono 258. – VERSILIA:   8 casi

 

APUANE:  30 casi

Carrara 14, Massa 15, Montignoso 1;

 

PIANA DI LUCCA:  44 casi

Altopascio 7, Capannori 10, Lucca 25, Pescaglia 2;

 

VALLE DEL SERCHIO:  15 casi

Borgo a Mozzano 1, Camporgiano 3, Castelnuovo Garfagnana 3, Coreglia Antelminelli 1, Molazzana 1,  Piazza al Serchio 3, Pieve Fosciana 2, San Romano in Garfagnana 1;

 

PISA:  31 casi 

Cascina 6, Pisa 18, San Giuliano Terme 6,  Vicopisano 1;

 

ALTA VAL DI CECINA VAL D’ERA: 25 casi

Bientina 3, Buti 5, Calcinaia 1, Casciana Terme Lari 2, Palaia 1, Peccioli 1, Pontedera 8, Santa Maria a Monte 4;

 

LIVORNO:  79 casi

Collesalvetti 4, Livorno 75;

 

VALLI ETRUSCHE:  15 casi

Bibbona 2, Campiglia Marittina 1, Castagneto Carducci 1, Cecina 5, Piombino 3, Rosignano Marittimo 3;

 

ELBA:  11 casi

Campo nell’Elba 3, Portoferraio 8;

 

VERSILIA:   8 casi

Camaiore 2, Forte dei Marmi 1, Massarosa 1, Viareggio 8.

 

I guariti ad oggi (21 ottobre 2020) su tutto il territorio aziendale sono 4280 (+56 rispetto ad ieri).

Si registrano due decessi: una donna di 83 anni ed un uomo di 44 anni, entrambi dell’ambito territoriale di Massa Carrara.

 

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 134, di cui 16  in Terapia intensiva.

All’ospedale di Livorno 56 i ricoverati, di cui 45 dell’ambito territoriale di Livorno, 5 dell’ambito della Versilia,  2 dell’ambito di Massa Carrara, 2 dell’ambito di Pisa, 1 dell’ambito di Lucca ed 1 residente fuori Usl.

All’ospedale di Lucca 35 i ricoverati, di cui 27 dell’ambito territoriale di Lucca, 5 dell’ambito di Massa Carrara, 2 dell’ambito di Livorno e 1 dell’ambito di Pisa.

All’ospedale Apuane 31 ricoverati, tutti dell’ambito territoriale di Massa Carrara.

All’ospedale Versilia 12 ricoverati.

Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, ad oggi (21 ottobre) sono 6871 (+204 rispetto a ieri) le persone isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Share