Il topo e la montagna

La favola di Antonio Gramsci a cura de La Bottega del Teatro di scena nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli a Forte dei Marmi 

alla rassegna Il Giardino va a Teatro di Coquelicot Teatro Domenica 16 gennaio ore 17.00  Ingresso libero. Necessaria prenotazione 05834 7872151

 

La favola scritta da Antonio Gramsci durante la sua prigionia, Il topo e la montagna de La Bottega del Teatro, sarà di scena alla rassegna Il Giardino va a Teatro. Racconti per tutta la famiglia, a cura di Coquelicot Teatro domenica 16 gennaio alle 17.00 nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli a Forte dei Marmi. Una fiaba, che Gramsci dedicò ai figli, con una morale ancora più attuale ai giorni nostri, in cui l’uomo è sempre meno attento e meno rispettoso del mondo che lo circonda, e il suo messaggio profondo è importante per i bambini di oggi. Anche loro possono mantenere la promessa alla natura; la promessa antica di proteggere il mondo e la sua bellezza. Solo loro possono ripiantare le querce e i pini e tutte le piante che sono state tagliate, usate per le necessità dell’uomo… Il battito d’ali di una farfalla può provocare un uragano dall’altra parte del mondo: questa frase riassume quello che gli scienziati chiamano “effetto farfalla”. Il topo e la montagna è la storia di una cosa piccola che diventa grande e La Bottega del Teatro la trasforma in uno spettacolo che gioca proprio su questo: l’effetto farfalla di un’onda che si propaga.

Ingresso libero. Necessari: prenotazione 0584 787251, super green pass e mascherina Fp2 per chi deve ottemperare le disposizioni ministeriali.

 

Share