NATALE ‘GREEN’ A CAPANNORI: IL COMUNE DONA ABETI AI CENTRI COMMERCIALI NATURALI PER L’ALLESTIMENTO DEGLI ALBERI NATALIZI

Del Chiaro: “Un’iniziativa con cui inviamo un messaggio alla comunità, affinché per l’albero di Natale si utilizzino abeti naturali al posto di quelli in plastica o in altri materiali sintetici”

Sarà ‘green’ il Natale 2022 a Capannori. L’amministrazione Menesini, al fine di promuovere l’utilizzo di abeti naturali per l’allestimento dell’albero natalizio, e scoraggiare l’uso di alberi in plastica o in altri materiali non ecologici, per il primo anno ha donato ai Centri Commerciali Naturali del territorio che hanno aderito all’iniziativa (Capannori, Marlia, Guamo e San Leonardo in Treponzio) un abete alto circa 3 metri da addobbare e collocare nelle varie frazioni durante il periodo natalizio. A Capannori centro l’abete sarà collocato all’esterno della sede della Misericordia in via Romana, a Marlia all’esterno del mercato, a San Leonardo in Treponzio nel parcheggio interno dello Sportello al Cittadino zona sud in via di Sottomonte e a Guamo in un luogo ancora in via di definizione da parte del CCN.

“Con questa iniziativa vogliamo lanciare un messaggio a tutta la comunità, affinché in occasione delle prossime feste natalizie i nostri cittadini non usino alberi in plastica o comunque sintetici per il loro albero natalizio, bensì abeti naturali – afferma l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro-. Un’azione che va nella direzione della lotta al cambiamento climatico e di una maggiore salvaguardia ambientale, visto l’importante ruolo che svolgono gli alberi per il miglioramento della qualità dell’aria. L’obiettivo è quello di scoraggiare l’acquisto di alberi in materiali plastici o comunque non ecologici che magari, anche se non nell’immediato, prima o poi diventeranno rifiuti da smaltire. Gli abeti naturali invece possono avere una seconda vita e dopo le feste possono essere di nuovo messi a dimora e continuare il loro ciclo di vita con conseguenti benefici per l’aria che respiriamo e quindi per la qualità della vita dei cittadini e per l’ambiente. Così come abbiamo fatto lo scorso anno al termine del periodo natalizio raccoglieremo gli abeti utilizzati per fare l’albero di Natale nell’area situata dietro il Comune per poi metterli a dimora in alcune aree del territorio. Lo scorso anno furono messi a dimora in Pizzorna, poiché proprio lì una tempesta aveva abbattuto alcuni abeti. Anche quest’anno sceglieremo un luogo idoneo per mettere a dimora gli abeti natalizi, affinchè continuino a crescere a donarci il loro prezioso ossigeno”.

Share