NAPOLEON MURPHY BROCK, AL REAL COLLEGIO OMAGGIO A ZAPPA E PUCCINI Al chiostro di Santa Caterina due bis e standing ovation per il poliedrico artista
e un trio di giovani musicisti già affermati nel panorama musicale

Un tributo a Frank Zappa con chi, assieme a uno dei miti del rock mondiale, ha suonato e lavorato. Tanti appassionati non hanno voluto mancare ieri sera (18 agosto) all’appuntamento esclusivo (solo 150 i posti disponibili) nel ritrovato chiostro di Santa Caterina per il concerto di Napoleon Murphy Brock.
Una vera e propria leggenda sul palco di Real Collegio Estate e con l’organizzazione del centro di produzione musicale Animando nell’ambito della rassegna Musiche d’estate tra torri e bastioni, patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Lucca, ha attirato pubblico proveniente anche da fuori provincia.
Una serata che, oltre ad essere un tributo all’artista italo-americano, è stata un viaggio dal rock al jazz, dalla musica barocca a quella sperimentale. Protagonisti il sassofonista, flautista e voce della storica band di Frank Zappa e tre giovani, ma già affermati, musicisti che lo hanno accompagnato nella serata: Pierpaolo Romani al clarinetto, Andrea Pennati alla chitarra e Valentina Ciardelli al contrabbasso.
Un concerto raffinato e coinvolgente in cui Murphy Brock è stato assoluto mattatore, lasciando ampio spazio anche agli interventi del trio e non disdegnando anche l’interazione con il pubblico presente. Non sono neanche mancate le sorprese, con un omaggio a Puccini tratto dalla Turandot. Il pubblico ha così risposto in maniera entusiasta e partecipe con un finale in crescendo fra standing ovation e due bis.
“Una serata – commenta il presidente dell’associazione Animando, Paolo Citti – che ha visto calcare il palco lucchese a una delle leggende della storia della musica internazionale. Napoleon Murphy Brock ha dedicato al pubblico lucchese un concerto che non è stato semplicemente un tributo a Frank Zappa, ma un viaggio fra diversi generi musicali, in pieno stile ‘Animando’. Un successo cui hanno contribuito la bravura dei musicisti che lo hanno accompagnato, ma anche la bellezza di un chiostro di Santa Caterina che ormai si impone fra le location più belle in città per fare musica ed eventi”.
Prossimo appuntamento con Animando, sempre al chiostro di Santa Caterina giovedì (23 agosto) con Nostalgias, un tuffo nella tradizione del tango argentino.

Share