Musica ed emozioni in Pania per il tradizionale concerto del Serchio delle Muse

MOLAZZANA – Emozioni a volontà al Rifugio Rossi in Pania per il tradizionale concerto del Serchio delle Muse dedicato alle Apuane e al Maestro Roni

Di tutto il programma del Festival del Serchio delle Muse il concerto più suggestivo, più emozionale, è senza dubbio quello che si svolge ogni anno presso il rifugio Rossi, a 1600 metri slm; a metà strada tra la pania secca e quella della croce, nel comune di Molazzana; nel cuore delle Alpi Apuane.

Per assistere al concerto, organizzato dall’Associazione Il Serchio delle Muse in collaborazione dei comuni di Molazzana e Pieve Fosciana, il pubblico raggiunge il rifugio a piedi proprio come faceva l’indimenticato maestro Luigi Roni che ebbe la bella idea di questo concerto, subito condivisa anche dal Cai Lucca.

Dopo i saluti istituzionali con anche quello del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini, è stata la musica la vera protagonista della giornata.

Il concerto, eseguito dall’Ensemble le Muse diretta dal Maestro Andrea Albertini con le belle voci di Alida Berti e Vladimir Reutov, si è sviluppato su un repertorio personalizzato per la circostanza con brani di Verdi, Puccini e altri ancora;  fino alla doppia dedica (a Luigi Roni e alle Apuane) del “signore delle cime” di Bepi de Marzi. Al termine gli applausi si sono mescolati con le emozioni di aver assistito ancora una volta ad un evento davvero unico.

Il festival prosegue con altri appuntamenti.

Share