Musica del Settecento da Bologna a Lucca, concerto sulle note degli antenati di Puccini

Quattro solisti, coro e orchestra d’archi per gli spartiti ritrovati da Héctor Cruz Cardoso

 

Nuovo appuntamento per il Settecento musicale a Lucca proposto da Animando. Domenica (11 ottobre) alle 18 all’auditorium dell’Issm Boccherini di piazza del Suffragio risuoneranno le note ritrovate di manoscritti antichi firmati da Giacomo Puccini senior, dal figlio Antonio Puccini e dal loro maestro, il sacerdote Giuseppe Carretti. Un concerto, Da Bologna a Lucca, da San Petronio a San Martino, inizialmente previsto in primavera e rimandato in seguito al lockdown.

 

Alle spalle c’è una lunga storia di studio: quello del giovane Héctor Cruz Cardoso, diplomato all’istituto superiore di studi musicali lucchese di origini messicane che, coadiuvato dal maestro Silvano Pieruccini, ha tolto la polvere da preziosi spartiti antichi dell’archivio Puccini custoditi proprio dalla biblioteca del Boccherini.

 

Un lavoro di ricerca condotto grazie alla borsa di studio istituita da Animando in collaborazione col Centro studi e l’Istituto musicale Boccherini, con l’obiettivo di proporre nuovamente all’ascolto del pubblico brani sepolti dal tempo. E così Héctor Cruz Cardoso ha indagato i rapporti tra Lucca e Bologna – sede, quest’ultima, di una prestigiosa scuola, punto di riferimento all’epoca per l’intera cultura musicale europea. È in questo contesto che Giacomo Puccini senior (1712 – 1781), capostipite della dinastia di musicisti Puccini, e suo figlio Antonio Puccini senior (1747 – 1832), divennero allievi del sacerdote e maestro di cappella di San Petronio Giuseppe Carretti (1690 – 1774).

 

Dell’arte sia di Carretti sia dei due Puccini il concerto di domenica propone alcuni esempi significativi. Verrà eseguita la Messa a quattro concertata con violini di Giacomo Puccini senior, una missa brevis, vale a dire di una messa di cui è musicata solo una parte del testo ordinario, cioè il Kyrie e il Gloria. Di Giuseppe Carretti sarà proposto all’ascolto del pubblico un Dixit a quattro concertato con strumenti, caratterizzato da una alternanza di parti corali e di arie per solisti. Ne verrà eseguita solo una parte. Seguirà il Kyrie dalla messa a quattro concertata con strumenti. Infine risuonerà il Kyrie a quattro voci concertato con strumenti firmato da Antonio Puccini senior.

 

Insieme ai solisti Jennifer Schittino (soprano), Alessandro Carmignani (controtenore), Luciano Bonci (tenore) e Marcello Vergetto (basso) ci sarà il coro Mosaico diretto dal maestro Silvano Pieruccini. La musica sarà eseguita dall’orchestra d’archi dell’Istituto superiore di studi musicali Luigi Boccherini diretta dal maestro GianPaolo Mazzoli.

 

L’ingresso è gratuito ma, in tempi di pandemia, la prenotazione è obbligatoria su Eventbrite seguendo il link https://www.eventbrite.it/e/biglietti-concerto-premio-borsa-di-studio-animando-113320897856.

 

www.animandolucca.it

https://www.facebook.com/animandolucca/

Share