tecnici del Soccorso Alpino della Stazione di Massa sono stati impegnati oggi su due diversi interventi.
Il primo intervento, la cui attivazione è arrivata dal 118, ha interessato un trekker che si trovava sulle pendici del Monte Carchio.
L’uomo, di 79 anni, escursionista esperto e facente parte del CAI di Carrara si trovava con un gruppo quando è stato colpito da un malore.
Nonostante il celere intervento purtroppo non ce l’ha fatta.
La squadra di tecnici ha raggiunto il punto in cui si trovava l’uomo e, una volta sul posto il medico non ha potuto che constatarne il decesso.
Da lì è stato trasportato tramite barella lecchese fino al punto dove l’Elisoccorso Pegaso 3 ha potuto effettuare il recupero tramite verricello.

 

La seconda chiamata è arrivata poco dopo, sempre da parte del 118, per una coppia di escursionisti (sessanta anni circa, di Quarrata) dispersi in località Campareccia, sul Monte Antona.
I due erano partiti dal Rifugio Città di Massa, addentrandosi poi nel bosco, ma ad un certo punto hanno perso il sentiero ritrovandosi sopra le pareti rocciose, non riuscendo ad orientarsi hanno dato l’allarme.
La squadra del Soccorso Alpino è riuscita a rintracciare rapidamente i due grazie alle indicazioni geografiche precise date da quest’ultimi.
La coppia è stata poi raggiunta e, una volta constatato che si trovavano in buono stato di salute, sono stati accompagnati fino al Rifugio da dove erano partiti.

Share